12 settembre 2017

Juventus, Allegri: "Ci vuole testa, Higuain stia più sereno"

print-icon

L'allenatore bianconero commenta la sconfitta di Barcellona: "Bene nel primo tempo, ma non abbiamo sfruttato le occasioni. Nella ripresa dovevamo cercare di stare in partita, invece abbiamo lasciato campo al Barcellona. Higuain deve stare più tranquillo, le assenze non possono essere un alibi"

I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DI CHAMPIONS

Tre gol subiti dal Barcellona, la Juventus cade nella notte del Camp Nou. Inizia male la Champions League 2017/2018 per i bianconeri, che concedono ai blaugrana la vendetta dopo la vittoria nei quarti di finale della scorsa edizione. Deluso Massimiliano Allegri, che ha commentato così la sfida di Barcellona: "I ragazzi hanno fatto un bel primo tempo – ha dichiarato l'allenatore bianconero - Quando giochi queste partite devi essere più bravo a sfruttare le occasioni che ti capitano, noi ne abbiamo avute diverse. Poi al primo errore ci hanno punito, loro hanno questi calciatori che ti cambiano le partite e c'è poco da fare. Noi abbiamo avuto una possibilità con Dybala nel secondo tempo e poco altro, in queste sfide devi essere bravo a non lasciare campo. Abbiamo fatto quest'errore e l'abbiamo pagato. Queste squadre vanno affrontate con la testa, non possiamo pensare di affrontarle all'arma bianca. Nel primo tempo abbiamo avuto delle occasioni, paradossalmente poi abbiamo preso gol su tre ripartenze. Devi avere la forza di stare in partita fino alla fine, perchè c'è sempre la possibilità di recuperare. Poi, chiaramente, quando concedi questo spazio a Messi ti fa male. Le assenze? Non sono assolutamente un alibi, chi è andato in campo ha fatto una buona partita".

"Higuain deve stare più tranquillo"

Inevitabile il confronto con il 3-0 dello scorso anno in favore dei bianconeri: “La partita della scorsa stagione a Torino la giocammo alla grande, facemmo bene in fase difensiva e sfruttammo al massimo le occasioni. Ora siamo solo all'inizio della stagione, era importante per iniziare bene questa Champions League ma non è successo. Ora dobbiamo lavorare per fare bene in casa". Sui singoli: "Higuain aveva iniziato bene, ma deve stare più sereno quando gioca queste partite mentre ogni tanto abbassa la testa. Bisogna stare tranquilli e giocare con la testa, non si può pensare di venire a Barcellona a dominare. Nel primo tempo ci siamo difesi bene, poi nel secondo tempo volevamo rimontare ma dovevamo la forza mentale di conservare l'equilibrio anche perchè c'è la partita di ritorno e la differenza reti è importante. Benatia? Ha fatto bene nel primo tempo, così come tutta la squadra. Poi nella ripresa era più difficile fare fase difensiva".

tutti i video di champions

I PIU' VISTI DI OGGI