user
13 febbraio 2018

Juventus-Tottenham 2-2. Kane-Eriksen rimontano la doppietta di Higuain

print-icon
llo

All'Allianz Stadium i bianconeri si vedono neutralizzare il doppio vantaggio dalla squadra di Pochettino, che risponde alla doppietta di Higuain con le reti del bomber inglese e del danese cresciuto nell'Ajax. Il Pipita sbaglia anche un rigore, colpendo la traversa

CLICCA QUI PER RIVIVERE JUVENTUS-TOTTENHAM

CHAMPIONS LEAGUE, CALENDARIO E RISULTATI

LO SFOGO DI ALLEGRI: "IN CHAMPIONS NON SIAMO I FAVORITI, A LONDRA SARA' UNA FINALE"

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

JUVENTUS-TOTTENHAM 2-2

2' e 9' su rig. Higuain (J), 35' Kane (T), 72' Eriksen (T)

Pareggio con rimpianto. Non può essere altrimenti per una Juve che alle 20.50 di quella che doveva essere una serata da affrontare con prudenza conduceva già per 2-0. Un Tottenham mai domo reagisce da vera squadra inglese alla partenza choc imposta dalla Juve e mantiene la sua imbattibilità in questa edizione della Champions League rimontando le due reti di uno scatenato (ma non impeccabile) Higuain. 

Avvio col turbo per la squadra di Allegri, che mette sotto gli ospiti trovando il vantaggio dopo 73 secondi di gioco. Punizione dalla trequarti battuta da Pjanic, che trova Higuain sul filo del fuorigioco: il destro al volo del Pipita a incrociare non dà scampo a Lloris, è l'1-0. Una rete lampo, tra gli juventini in Champions solo Del Piero riuscì a fare meglio in termini di velocità (20 secondi, contro il Manchester United nel 1997). Sette minuti dopo Davies interviene in modo maldestro commettendo fallo in area su Bernardeschi: Brych non ha dubbi, punendo il calcione dell'inglese con il cartellino giallo e fischiando il rigore per i bianconeri. Dal dischetto il Pipita non sbaglia: la sua conclusione a incrociare viene sfiorata da Lloris ma trova il raddoppio. Ma la doppietta più veloce della storia della Champions (superato il record di Julio Ricardo Cruz contro lo Spartak Mosca nel 2006) non abbatte gli ospiti. Gli Spurs reagiscono, Eriksen crossa per la testa di Kane che però non angola a dovere e trova le mani di Buffon, che è posizionato bene. È l'occasione più grande degli uomini di Pochettino, che su un contropiede confezionato da Pjanic e Higuain rischiano grosso: azione stile playstation del bosniaco e del Pipita, che sfiora la tripletta. In questo caso Lloris è graziato perché l'attaccante non inquadra la porta. Il Tottenham attacca in velocità, lo fa nel modo giusto al 35' con Kane che aggira Buffon e deposita in rete. Juve che prende gol dopo 826 minuti di imbattibilità nel proprio fortino (l'ultimo gol subito in casa dai bianconeri era quello segnato da Ciciretti lo scorso 5 novembre).

Allo scadere del primo tempo Aurier stende Douglas Costa in area: un rigore insindacabile. Higuain ha il pallone dell'hattrick ma la sua botta centrale colpisce la traversa. Sarebbe stata la prima tripletta in Champions per lui.
Nella ripresa gli Spurs attaccano alla ricerca del pareggio, che arriva a metà secondo tempo: una punizione velenosa di Eriksen sorprende Buffon, che forse non vede partire il tiro e fa un passettino a sinistra, rimanendo spiazzato. Tuffandosi in ritardo, Gigi tocca il pallone senza però riuscire a evitare la rete. Era dal 2010 che un danese non andava in gol in Champions e anche in quell'occasione - Bendtner al Camp Nou in Barcellona-Arsenal - vestiva la maglia di una squadra inglese. La Juve si fa rimontare due gol di vantaggio in casa, un vizio ricorrente con le squadre britanniche, che non si danno mai per vinte: successe anche nella Champions del 1999 contro il Manchester United e nel 2001 contro gli scozzesi del Celtic. Ma a Londra, nell'ottavo di ritorno, saranno i bianconeri ad essere chiamati alla rimonta, partendo dallo svantaggio delle due reti subite in casa ma con un Dybala in più...

L'esultanza di Higuain sul gol del momentaneo 1-0

Lloris intuisce ma non riesce a respingere il primo rigore calciato dal Pipita: è il 2-0

Harry Kane aggira Buffon e deposita in rete per il 2-1

Kane diventa il primo giocatore nella storia della Champions in grado di segnare 9 reti in 9 partite nella massima competizione europea. In questa edizione l'inglese è a quota 7

La conclusione di Higuain sul rigore procurato da Douglas Costa. Lloris non si muove, il pallone centra la traversa

La punizione di Eriksen inganna Buffon, che fa un passo alla propria sinistra rimanendo spiazzato dalla traiettoria del danese

Tabellino

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira (66' Bentancur); Bernardeschi, Douglas Costa (90' Asamoah), Mandzukic (76' Sturaro); Higuain.
All: Allegri
Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembelé; Eriksen (90' Wanyama), Alli (83' Son), Lamela (88' Lucas); Kane.
All: Pochettino

CHAMPIONS, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi