user
03 ottobre 2018

Youth League, l’Inter cade in Olanda: 2-1 PSV, sconfitta beffa per i nerazzurri

print-icon

Sconfitta beffa per i giovani nerazzurri, superati dal PSV Eindhoven soltanto nei minuti di recupero dopo essere stati in vantaggio fino all’86’ grazie alla rete di Colidio. Si complica il cammino in Youth League per i ragazzi di Madonna, che dopo due giornate sono fermi a quota un punto in classifica: nel prossimo turno sfida al Barcellona

PSV-INTER LIVE

YOUTH LEAGUE, IL NAPOLI RIACCIUFFA IL LIVERPOOL AL 94'

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Una sconfitta che sa di beffa per l’Inter nella seconda giornata di Youth League. Di fronte ai pari età del PSV Eindhoven guidati da Ruud van Nistelrooy, nella seconda giornata della competizione infatti la Primavera nerazzurra è stata sconfitta con il risultato di 2-1, dopo aver assaporato a lungo la possibilità di portare a casa i tre punti. In vantaggio nel primo tempo grazie alla rete del solito Colidio, l’Inter ha poi messo in piedi un muro che è rimasto in piedi fino a pochi minuti dal termine della gara, soprattutto grazie ad una prestazione straordinaria del portiere Dekic, protagonista assoluto con almeno quattro parate decisive. Non è bastato il cinismo dei nerazzurri, alla fine a valere è stata la reazione della squadra olandese, che ha creato diverse azioni offensive a differenza dei ragazzi di Madonna. Decisivi ai fini del risultato i gol di Piroe all’86’ e la rete beffa di Vertessen al 92’. Adesso per l’Inter si complica il cammino in Youth League, competizione nella quale a qualificarsi direttamente agli ottavi di finale sono soltanto le squadre vincitrici dei rispettivi gruppi (per le seconde classificate in programma uno spareggio): dopo due giornate i nerazzurri rimangono fermi a quota un punto in graduatoria e nella prossima giornata dovranno vedersela con il Barcellona.

Il racconto della partita

Per la trasferta olandese Madonna disegna un 4-1-4-1 volto a difendere gli attacchi del PSV, sfruttando le ripartenze. Davanti a Dekic, protagonista assoluto dell’incontro, Nolan e Van Den Eynden centrali, con Zappa e Colombini sugli esterni. Pompetti come diga di centrocampo, mentre ad agire dietro la punta Adorante in campo Mulattieri, Gavioli, Schirò e Colidio. Ed è proprio l’attaccante argentino, tutto solo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, a sbloccare il risultato al 24’, dopo che nei primi minuti di gioco Piroe aveva fatto tremare la difesa nerazzurra colpendo la traversa con un tiro a botta sicura. Subito dopo inizia il tiro al bersaglio olandese e lo show di Dekic, che innesca un duello soprattutto con Ihattaren. Para tutto il portiere dell’Inter e per gli olandesi di van Nistelrooy la partita sembra ormai chiusa all’85’, quando Vertessen, nuovamente a colpo sicuro, centra il palo da due passi. Un minuto dopo, però, cambia la storia del match: proprio come Colidio, Piroe insacca indisturbato sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre nei minuti di recupero Thomas è veloce a sfruttare un errore in fase difensiva di Van Den Eynden e a servire Vertessen. 2-1 il risultato finale, con i nerazzurri che avevano a lungo gustato il sapore della vittoria.

Il tabellino

PSV EINDHOVEN-INTER 2-1

MARCATORI: Colidio (I) al 24’ p.t.; Piroe (P) al 41’, Vertessen (P) al 47’ s.t.

PSV (4-3-3): Van Dorp; Zeegers, Daverveld, Obispo, Vos; Sadilek, Piroe, Timan (dal 18’ s.t. Thomas); Ihattaren, Vertessen, Sidibe (dal 31’ Horvath) (Delanghe, Kuisch, Van der Berg, Oostenbrink, Kjolo). All. Van Nistelrooy.

INTER (4-1-4-1): Dekic; Zappa, Nolan, Van den Eynden, Colombini (dal 33’ s.t. Burgio); Pompetti (dal 43’ s.t. Ballabio); Mulattieri (dal 43’ s.t. Grassini), Gavioli, Schirò, Colidio (dal 43’ s.t. Merola); Adorante (dal 28’ s.t. D’Amico) (Tintori, Rizzo). All. Madonna.

ARBITRO: Vertenten
AMMONITI: Vertessen, Obispo, Schirò.

Champions League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi