user
23 ottobre 2018

Roma-Cska Mosca, Di Francesco: "Compatti nonostante le critiche, dovremmo giocare così con tutti. Dzeko è straordinario"

print-icon

L'allenatore giallorosso dopo il tris al Cska: "Questa è la mia squadra, ho visto cose interessanti e una buona reazione dopo le tante critiche. Si può ancora migliorare, ma è chiaro che non si possa pensare di dominare per 90 minuti". Su Dzeko, decisivo in Champions: "Quando è in giornata è straordinario, se avesse fatto gol con la Spal sarebbe stato ancora meglio"

ROMA SPETTACOLO, 3-0 AL CSKA: DOPPIETTA DI DZEKO

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Spal dimenticata: la Roma è super in Champions League. Dopo il doloroso ko casalingo di sabato in Serie A, i giallorossi si trasformano contro il CSKA: vittoria netta (3-0) contro i russi e, dopo tre giornate, primo posto provvisorio a quota 6 nel Girone G insieme al Real Madrid, vittorioso per 2-1 contro il Viktoria Plzen. Soddisfatto dall’atteggiamento dei suoi Eusebio Di Francesco, che così ha parlato nel post partita: “Questa è la mia squadra adesso, anche se aveva inanellato partite buone in precedenza. Dopo il primo tempo con la Spal alla prima difficoltà abbiamo perso tutto il filo logico del nostro gioco, mentre in questa gara abbiamo fatto molte cose interessanti, anche soffrendo all’inizio”. E ancora: "Questa competizione dà grandi stimoli, ma per diventare una grande squadre dobbiamo giocare contro tutti con questa qualità. Obiettivi? Dobbiamo sempre cercare di ottenere il meglio, ma l'obiettivo primario è quello di conquistare la qualificazione. A Mosca non sarà facile, quindi dobbiamo pensare prima di tutto a qualificarci". Vittoria arrivata grazie anche ai gol di Dzeko, decisivo in Champions: “Cosa posso aggiungere? Che se avesse fatto gol domenica sarebbe stato ancora meglio (ride, ndr). Edin è un giocatore straordinario che quando ha la sua giornata non solo in fase di realizzazione ma di lavoro per la squadra è fortissimo, quando riesce a far giocare i compagni e a mettere giù palle lanciate sopra”.

"C'è ancora da lavorare tanto"

Nonostante il 3-0, la Roma ha comunque evidenziato qualche difficoltà, alcune nella fase di recupero palla: “C'è sempre qualcosa da migliorare - ha continuato Di Francesco - perché questa squadra non ha mai avuto continuità e a volte le certezze vengono grazie ai risultati e alle vittorie. Sul recupero palla è soltanto un problema televisivo, lo dicono i dati: abbiamo recuperato 13 palloni nella metà campo avversaria nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo voluto a tutti i costi il terzo gol, per cui vedo tante cose positive, ma è chiaro che non sempre si possono dominare partite per 90 minuti. C'è da migliorare e da lavorare tanto”. Qualche problema fisico per Pellegrini: "Lorenzo è uscito precauzionalmente perché c'è una partita ravvicinata e spende tanto da un punto di vista fisico. È difficile spiegarsi perché in campionato non rendiamo allo stesso modo ma ci teniamo stretti queste belle prestazioni europee. La reazione c'è stata e abbiamo dimostrato di essere compatti nonostante le grandi critiche, che ci stanno", ha concluso.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi