Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
15 marzo 2019

Atletico Madrid, Simeone: "La Juventus ci ha fatto male"

print-icon

Il Cholo è tornato sulla sconfitta in Champions contro i bianconeri: "C'è grande amarezza, il responsabile sono io. Se i tifosi devono prendersela con qualcuno, quello sono io. Adesso dobbiamo andare avanti"

GENOA-JUVE LIVE

QUARTI DI CHAMPIONS, SARÀ JUVE-AJAX

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Un 3-0 senza attenuanti: "Sono il primo responsabile di quanto accaduto a Torino". Simeone ci mette la faccia in sala stampa, prima della sfida di Liga contro l'Athletic Bilbao: "Le critiche ci stanno, ai tifosi non ho nulla da dire, li posso soltanto ringraziare". L'Atletico Madrid è uscito dalla Champions dopo la sconfitta per 3-0 all'Allianz Stadium, Cristiano Ronaldo sigla una tripletta e il Cholo viene eliminato. Ora testa al campionato, dove i Colchoneros sono secondi a -7 dal Barcellona: "Dobbiamo guardare avanti". 

"La Juve ci ha fatto male"

Questa sconfitta genera dolore e amarezza, ma dobbiamo continuare a competere con le nostre armi, quelle che ci hanno permesso di arrivare dove siamo oggi. Nessuno mi ha mai regalato niente, tutto quello che abbiamo ottenuto l'abbiamo fatto con lavoro, impegno, e andando oltre i nostri limiti". Continua Simeone: "La Juventus è stata superiore in tutto, ha fatto meglio di noi, ci ha fatto male e ha meritato di passare il turno". 

"Critiche ok, ora andiamo avanti"

Simeone fa leva sulla sconfitta, ma l'Atletico deve rialzare la testa: "Andiamo avanti, dobbiamo crescere come club e come squadra. Il modo in cui abbiamo perso ha generato un dibattito, e questo dimostra cosa stiamo cercando di fare. Quando le ambizioni sono sempre più grandi e le cose non vanno bene, è normale ricevere delle critiche. Dobbiamo accettarle senza perdere di vista i nostri obiettivi". Infine, sulla presunta lite tra Stefan Savic e il preparatore atletico Ortega: "Questa è come una famiglia, se ci sono cose da risolvere lo faremo al nostro interno. Lo scorso anno, dopo l'Europa League, c'erano tre giocatori che non mi parlavano, ma nessuno se n'è accorto perché abbiamo vinto". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi