Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 aprile 2019

Juve, dipendenza da Ronaldo in Champions. E quanto è mancato Chiellini

print-icon

Numeri negativi per i bianconeri in questa edizione della Champions League. Solo il 50% delle partite vinte e i ko con le big. Inoltre la dipendenza dal portoghese, l’unico a segnare nella fase ad eliminazione diretta. E quanto è mancato Chiellini…

JUVE, QUANTO COSTA IL KO CON L’AJAX?

CAPELLO: “MANCANO DEI VERI LEADER”

ALLEGRI L'ALLENATORE CON IL DNA BIANCONERO

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Un’eliminazione che fa male, dei numeri che parlano chiaro La Juventus ha dovuto salutare la Champions. Merito di un Ajax bellissimo, che ha meritato il passaggio del turno e che adesso tenterà l’assalto alla finale contro il Totenham. Il cammino europeo della squadra bianconera non è stato entusiasmante, anzi. Dati alla mano, è stata forse l’edizione peggiore dell’era Allegri. La prima statistica che balza agli occhi riguarda il numero di partite perse: ben quattro su dieci. Se si considera il pareggio di Amsterdam, le vittorie sono solo il 50% delle gare giocate. Troppo poco per ambire alla coppa. Inoltre la Juventus non ha mai perso due partite davanti ai propri tifosi in un’unica edizione. A questo giro, invece, è successo. Oltre all’Ajax, ad imporsi a Torino è stato anche lo United dell’ex Pogba, capace di rimontare il gol iniziale di Cristiano Ronaldo. Ma in generale i bianconeri hanno trovato tante, troppe difficoltà contro le big. Oltre al ko con i Red Devils, c’è da segnalare il 2-0 incassato al Wanda Metropolitano dall’Atletico Madrid e la sconfitta di martedì scorso per mano dell’Ajax. Serviva altro.

La CR7 dipendenza

Serviva imitare Cristiano Ronaldo. Cercare di seguirlo, almeno. Il portoghese ha provato a caricarsi la squadra sulle spalle segnando cinque gol nella fase ad eliminazione diretta. I tre nel ritorno contro l’Atletico, poi i due all’Ajax. L’ultimo gol in Champions della Juventus che non porti la firma di CR7 risale allo scorso 12 dicembre. I bianconeri, già qualificati agli ottavi, perdono 2-1 in casa dello Young Boys. In gol Dybala, che poi farà anche il secondo prima di vederselo annullare. Da lì in poi nel tabellino dei marcatori ci finisce solo Cristiano. Una vera dipendenza dunque. Come quella per Giorgio Chiellini. Il difensore è restato fuori dal doppio confronto con l’Ajax a causa di un infortunio. L’eliminazione finale ha certificato quanto la sua presenza sia fondamentale. Out con Young Boys, Genoa, Spal ed Ajax. Risultato? Quattro sconfitte. Senza dimenticarsi della Coppa Italia e della batosta di Bergamo. Chiellini era assente anche contro l’Atalanta e i bianconeri sono caduti sotto i colpi di Zapata. Infine la sconfitta con l’Ajax.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi