28 novembre 2016

Martusciello: "Coppa Italia non rompe le scatole"

print-icon
Giovanni Martusciello - Empoli

L'allenatore dell'Empoli Giovanni Martusciello (foto Getty)

L'allenatore dell'Empoli parla alla vigilia della gara contro il Cesena: "Giocherà chi gioca meno, sono curioso di vederli all'opera. La continuità? Il calendario non ci è d'aiuto, anzi..."

L’Empoli subito in campo, è già vigilia. Di Coppa Italia, perché martedì alle 15 al Castellani arriva il Cesena di Camplone. Da archiviare subito quindi la sconfitta di sabato sera contro il Milan, la testa va subito al prossimo avversario. E ad una partita che “non è assolutamente una rottura di scatole, ma vale come quelle di campionato”, assicura Giovanni Martusciello in conferenza stampa. L’allenatore dell’Empoli presenta così la sfida al Cesena alla vigilia: “Mi aspetto risposte significative da chi giocherà: chi ha avuto meno spazio si allena come gli altri, dovremo affrontare la partita contro il Cesena con serietà perché giochiamo contro una squadra forte che merita tutto il nostro rispetto”.

Quella contro Djuric e compagni è l’occasione migliore per cancellare subito il ko del Castellani contro il Milan: “Avrei voluto giocare subito già dopo la gara di sabato sera, credo che sia positivo tornare in campo perchè ci dà la possibilità di dimostrare che possiamo fare meglio. Giocherà chi ha avuto meno spazio e - annuncia Martusciello - sono curioso anche io”. Poi, l’allenatore dell’Empoli si sofferma sui cali di tensione della propria squadra: “Non c’è un motivo unico, ci sono problematiche fisiche e psicologiche. Contro il Milan siamo venuti meno dopo il dispendio energetico del primo tempo e quando loro hanno alzato i ritmi abbiamo preso subito gol”. Una continuità che l’Empoli ricerca e che il calendario non favorisce: “ Dopo la vittoria col Crotone e il pari di Torino abbiamo avuto Inter, Juventus e Lazio. Dopo Pescara, la Fiorentina e il Milan. La ricerca dell’autostima si è scontrata con avversarie molto più forti di noi. Le prossime gare non saranno semplici, anzi. Per non retrocedere dobbiamo essere più continui”, prosegue Martusciello. Infine, un commento sugli infortunati: “Zambelli è l’unico che sta bene in difesa. Tello invece ha avuto un po’ di influenza, ma sta bene e si allena con noi”, conclude l’allenatore dell’Empoli.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky