19 gennaio 2017

Roma, Spalletti: "Se si vince si lavora meglio"

print-icon
roma_getty

I calciatori della Roma festeggiano la vittoria sulla Samp e il passaggio ai quarti di Coppa Italia (Getty)

"La qualità ce l'abbiamo, abbiamo un ambiente che ci dà dei vantaggi sull'aspetto della produttività. Se lavoriamo in maniera seria, l'ambiente ci darà sempre una mano". Così l'allenatore dei giallorossi dopo la vittoria contro la Samp

I gol di Nainggolan (uno nel primo tempo e uno nel secondo), Dzeko ed El Shaarawy hanno deciso la sfida tra la Roma e la Sampdoria, valida per gli ottavi di finale della competizione. A giocarsi i quarti contro il Cesena ci va la formazione di Luciano Spalletti, che porta così a casa un altro risultato positivo dopo le tre vittorie consecutive ottenute in serie A. Nella serata dell’esordio di Mario Rui, Spalletti ha così avuto indicazioni positive dai suoi ragazzi anche in vista del prossimo impegno in campionato contro il Cagliari (domenica sera alle 20:45).

"Dzeko fortissimo, Radja ha una marcia in più" -
Così l'allenatore dei giallorossi ha commentato prestazione e risultato al termine della sfida dominata e vinta con i blucerchiati: "Sono felice per quello che ha fatto vedere Mario Rui - ha detto - poi l'ho tolto perché era un po' stanco, ma ha fatto una buona prestazione. Molto bene anche Nainggolan, lui ha una pasta diversa: è un giocatore forte che sa stare un po' in tutte le posizioni del campo e ha bisogno di tanti spazi perché se lo metti in un ruolo in cui deve difendere o lo chiudi in un recinto fa fatica. Se segue il suo istinto invece gioca con più facilità. Dzeko? Fortissimo. Secondo me, per la struttura e la fisicità che ha, è molto bello da vedere perché è molto sciolto e coordinato nei movimenti".

La partita e il momento della squadra - "Stiamo bene, quando ci sono dei risultati positivi è chiaro che si guarisce qualche giorno prima e i problemi spariscono. Con l'entusiasmo le cose sembrano andare nella direzione che si vuole. Ad inizio gara, però, la Samp ha fatto meglio di noi e se la palla che è finita sul palo fosse entrata la partita avrebbe potuto prendere una piega diversa. Però ripeto, stiamo bene dal punto di vista mentale e fisico. Le sostituzioni sono utili e si respira una buona aria; ma dobbiamo lavorare ancora. Se non si dà seguito a quello che è il momento, nel nostro calcio a far inceppare tutto ci vuole un attimo. In difesa abbiamo recuperato giocatori importanti, Emerson è riuscito a entrare nei meccanismi giusti; Fazio è diventato veramente quello che comanda la linea difensiva e così tutta la squadra funziona. La qualità ce l'abbiamo, abbiamo un ambiente che ci dà dei vantaggi sull'aspetto della produttività. Se lavoriamo in maniera seria, Roma ci darà sempre una mano".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky