25 gennaio 2017

Juve-Milan: Higuain titolare, Montella con Bacca

print-icon

Questa sera allo Stadium il terzo atto stagionale della sfida tra bianconeri e rossoneri. Allegri conferma il 4-2-3-1 con le 5 stelle tutte in campo schierato contro la Lazio, Montella sceglie Bacca, ritrova Locatelli e mette titolare per la prima volta in stagione Zapata

LE FORMAZIONI UFFICIALI
JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Rugani, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Locatelli, Bertolacci; Suso, Bacca, Bonaventura

Juventus-Milan atto terzo. Ancora una volta una di fronte all'altra: dopo il campionato e la Supercoppa, questa sarà Coppa Italia. Quarti di finale, chi si ferma è perduto ed esce dalla coppa. E allora, considerato l'esito dei due precedenti stagionali tutti a favore dei rossoneri (1-0 a San Siro in campionato e vittoria ai rigori nella Supercoppa di Doha), per la Juve sarà soprattutto l'occasione di prendersi una gran bella rivincita, nonostante le parole di Allegri in conferenza stampa. Ma anche per continuare sulla strada che potrebbe portare i bianconeri alla tripletta consecutiva nella manifestazione, cosa mai riuscita a nessuno prima d'ora. Di certo, però, il Milan non starà a guardare e Montella farà di tutto per fermare ancora la Juventus, sia per dimenticare la sconfitta subita domenica contro il Napoli, sia per poter dire di essere riuscito a battere per due volte i bianconeri allo Stadium, dopo la vittoria ottenuta ai tempi della Fiorentina. 

Qui Juve - Che Allegri abbia voglia di rivincita lo si capisce anche dalle scelte dell'allenatore bianconero che, tranne per la difesa, conferma la squadra che ha battuto la Lazio, schierando dunque dal primo minuto tutte insieme le 5 stelle offensive della sua squadra. Dunque sarà ancora 4-2-3-1, con Higuain centravanti, Cuadrado-Dybala-Mandzukic alle sue spalle e la coppia Pjanic-Khedira in mezzo al campo. Gli unici cambi ci saranno in difesa, dove rientrerà dal primo minuto Rugani: l'azzurro giocherà al fianco di Bonucci che, come ricordato in conferenza da Allegri, ha bisogno di giocare con Barzagli a destra e Asamoah a sinistra. Una difesa che comunque potrebbe facilmente passare a 3 in caso di necessità se Barzagli dovesse accentrarsi lasciando tutta la corsia di destra a Cuadrado.

 

Qui Milan - Nessun dubbio invece sul sistema di gioco con il quale Montella si presenterà a Torino: come al solito sarà 4-3-3. L'unica concessione al turn over arriva in difesa dove al posto di Paletta ci sarà spazio per Zapata mai utilizzato in questa stagione; al suo fianco Romagnoli, con Abate a destra e Antonelli e non Calabria a sinistra. L'unico vero ballottaggio della vigilia, quello del per il ruolo di centravanti, lo ha vinto Bacca: al suo fianco Bonaventura e Suso, che ha recuperato a pieno dall'affaticamento muscolare che lo aveva costretto a saltare l'allenamento di lunedì. Montella non fa mai a meno dello spagnolo e di certo non potrà privarsene proprio allo Stadium. A centrocampo torna Locatelli, squalificato contro il Napoli, che giocherà assieme a Kucka e Bertolacci. In panchina, pronto a entrare, ci sarà anche Deulofeu, che ieri ha ricevuto il transfer ed è stato convocato da Montella

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky