Caricamento in corso...
31 gennaio 2017

Cesena, Camplone: "Quarti di Coppa grande vetrina"

print-icon
Andrea Camplone - Cesena

Andrea Camplone, allenatore del Cesena (getty)

L'allenatore bianconero ha definito i quarti di finale di Coppa Italia contro la Roma "Un premio per i ragazzi". Il Cesena, dopo aver eliminato il Sassuolo, proverà mercoledì sera l'impresa all'Olimpico

“Domani sarà una bella vetrina oltre ad essere un premio per i miei ragazzi che sono stati bravi e fortunati ad arrivare fino ai quarti di finale”, ha detto Andrea Camplone alla vigilia della sfida di Tim Cup contro la Roma. “Non capita tutti i giorni di giocare una partita di Coppa Italia così importante. Noi ce la giocheremo con la testa libera e senza pressioni legate al risultato, infondo non abbiamo nulla da perdere. In ogni gara io mi aspetto sempre dei segnali positivi dai miei”.

In campo - “Diciamo che abbiamo trovato un buon assetto ma ora dobbiamo iniziare a dare tutti qualcosa in più. Contro l’Ascoli ho visto una buona prestazione dove abbiamo corso tanto e con la giusta cognizione di causa, siamo sulla strada giusta, dobbiamo solamente ripetere anche in trasferta ciò che di buono mostriamo in casa. Sicuramente a centrocampo farò riposare qualcuno così come anche negli altri reparti. Sappiamo tutti che la nostra priorità è quella di risalire in campionato e di conseguenza scenderà in campo chi in questa prima parte della stagione ha giocato meno.”

Sulla Roma - “Sicuramente la Roma vorrà riscattarsi dopo la sconfitta immeritata di Genova ma come ho già detto, noi non abbiamo nulla da perdere e non siamo noi a doverci preoccupare”, concluso Camplone.

Salvezza possibile - Dopo il pareggio contro l’Ascoli, l’allenatore bianconero ha parlato della situazione della squadra: “Ho visto ragazzi sempre attenti e concentrati, nonostante il pareggio e gli errori dell’arbitro. Una squadra che se continua a giocare così si salva, perché la prestazione e la concretezza ci sono state e si sono viste chiaramente. Peccato per i tre punti mancati perché, con i tanti pareggi di giornata, ci avrebbero fatto fare un bel passo in avanti”. Dopo le dichiarazioni decisamente pesanti nei confronti dell’arbitro Abisso, l’Ascoli ha anche deciso di fare un esposto alla Lega per tutelare la propria onorabilità

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky