01 febbraio 2017

Decide Totti, Roma-Cesena 2-1: derby in semifinale

print-icon

E in semifinale di Tim Cup sarà Roma-Lazio, derby della Capitale. Decide un calcio di rigore di Totti al 95esimo. Apre Dzeko, pareggia Garritano (ottimo Cesena). Ma il capitano dei giallorossi chiude i giochi al fotofinish

Decide Totti su rigore, la Roma passa in semifinale di Tim Cup e trova la Lazio. Derby della Capitale. Apre Dzeko, pareggia Garritano. Ma è il capitano giallorosso a chiudere i giochi.

Primo tempo, il Cesena è un osso duro - L'inizio è abbastanza chiaro: i ragazzi di Camplone se la giocano. Non sono venuti all'Olimpico per fare le vittime sacrificali. Anzi. Azioni manovrate, bel gioco, affondi lungo le fasce e un Rodriguez in gran forma (cercato dal Perugia anche nell'ultimo giorno di mercato, ma i bianconeri hanno sempre detto no). E' proprio lui a creare i primi pericoli alla retroguardia giallorossa, sia in avvio che sul finire del primo tempo. Costante dell'area di rigore. Colpo di testa e... Alisson para. Tocco sopra la traversa del brasiliano e mani nei capelli per l'attaccante. Tuttavia, non finisce qui. Nel finale di tempo è ancora Rodriguez show, ma Alisson si fa trovare ancora pronto. Due buone risposte per il portiere di Coppa. Nel mezzo, il palo pieno di Koné dopo un'ottimo schema su punizione. Camplone ci crede, i suoi ragazzi spingono. Decisamente meglio della Roma, che invece prova a far qualcosa soprattutto con El Shaarawy. Tra le linee, invece, il solito Totti, che ogni tanto prova ad inventare qualche giocata delle sue. La Roma fatica però, perde anche Perotti per infortunio. Dopo 20 minuti, l'argentino lascia il campo ed entra Dzeko. Un cambio che si rivelerà fondamentale. Non voluto sì, perché l'ex Genoa si fa male, ma al tempo stesso determinante. 

Ci pensa Totti - Nel secondo tempo entrano in campo Nainggolan e la partita cambia.  Fuori Juan Jesus, dentro in Ninja. E la Roma va: Dzeko va vicino al gol in un paio di occasioni, poi trova il guizzo su assist di El Shaarawy e batte Agliardi per l'1-0 (quarto gol consecutivo per l'attaccante bosniaco). Sembra finita, ma il Cesena è un osso duro. Durissimo. "Non sembra una squadra di Serie B". Non si arrende e si riversa in avanti cercando il pari. E alla fine lo trova con l'ottimo Garritano, bravo a buttarla dentro dopo un'indecisione della difesa (complicità di Alisson in uscita). Camplone sorride, Spalletti un po' meno. Lo farà poi. Perché per la Roma, come sempre, ci pensa il Capitano a rimettere le cose al posto giusto: calcio di rigore al 95esimo per un fallo di Agliardi su Strootman. L'arbitro non ha dubbi e assegna il penalty: rincorsa e gol, nonostante l'intuizione quasi vincente del portiere del Cesena. E la Roma passa in semifinale, ad attenderla la sfida con la Lazio. Doppio derby di Coppa.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky