Caricamento in corso...
11 agosto 2017

Genoa, Gentiletti: "Col Cesena nervi saldi e pazienza"

print-icon
Gentiletti Juric

Santiago Gentiletti e Ivan Juric (Foto: ANSA)

Il difensore argentino ha presentato la sfida di Coppa Italia con i romagnoli. E lancia un avvertimento: "Ci affronteranno con maggiori motivazioni, servirà una gran freddezza. Diamo continuità al momento positivo"

La Coppa Italia ritrova le squadre di Serie A. Interverranno le tre neo promosse e le nove che invece si sono posizionate sopra la zona retrocessione. Le big come di consueto entreranno in gioco in inverno. Queste gare saranno un termometro importante dello stato di forma delle squadre, chiamate ad un impegno ufficiale ad una settimana dall’inizio del campionato. Il Genoa, che oggi ha presentato anche la terza maglia, affronterà il Cesena. Santiago Gentiletti ha presentato la partita. Di seguito, quanto si legge sul sito ufficiale della società rossoblu.

"Finalmente di nuovo al Ferraris"

“Gentile di fatto, di nome, di piede. A due giorni dal debutto a Marassi eccoci qui. E un’estate fa? Altra storia. ‘Siamo più avanti come conoscenze, però c’è tanto ancora da lavorare. In questi giorni stiamo iniziando a smaltire i carichi, presto le gambe gireranno meglio’ racconta Santiago Gentiletti, seconda stagione con il Grifone. Un punto di riferimento sempre più riconoscibile, e riconosciuto, all’interno del gruppo. Serietà ed esperienza contano ancora qualcosa, non è così? ‘Le prestazioni in pre-campionato sono state positive, ora servono risultati nelle gare che contano. La prima in casa suscita sempre qualche sensazione particolare. Ci teniamo a partire con il piede giusto, l’obiettivo è passare il turno, senza pensare che sarà facile. Il Cesena ha gioco e valori. Moltiplicherà le forze per metterci in difficoltà. Aspettiamoci un’avversaria che andrà a mille. Dobbiamo prepararla nel modo giusto. Nervi saldi, pazienza, freddezza. Finalmente di nuovo al Ferraris’. La temperatura è cambiata a Genova e in Liguria. Le piogge hanno rinfrescato l’aria. Un toccasana come quando si fanno le valige e si torna sui propri passi. ‘Dopo una settimana al mare, a giugno sono stato a Godeken. Un paesino di quasi duemila anime, nella provincia di Santa Fe. Il posto di campagna dove abbiamo casa. Quanti mate con famigliari, parenti, amici! Le vacanze sono utili per ricaricarsi, adesso non vediamo l’ora di iniziare e affrontare questa nuova avventura tutti insieme’”.

I PIU' VISTI DI OGGI