28 novembre 2017

Hellas Verona, Pecchia: "La Coppa Italia non è solo una vetrina. Vogliamo vincere"

print-icon
Fabio Pecchia - Hellas

Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (getty)

L'allenatore gialloblu alla vigilia del derby di Coppa Italia con il Chievo: "Giocherà chi ha avuto meno spazio, ma anche qualche titolare. Scenderemo in campo per il massimo risultato"

Il 2-0 al Sassuolo un punto di partenza: l’Hellas vuole cominciare la sua rincorsa alla salvezza. Intanto, però, la squadra gialloblu deve anche concentrarsi sulla Coppa Italia, che tornerà mercoledì con un appuntamento importante per la città di Verona: il derby. La squadra di Pecchia (in campo alle 18.00 al Bentegodi, ndr) dovrà vedersela con quella di Maran, uscita vincente dalla stracittadina di campionato solo poco più di un mese fa. “Domani contro il Chievo mi aspetto che sia un’occasione per mettersi in mostra per chi ha giocato meno”, ha ammesso l’ex secondo di Benitez nella consueta conferenza stampa della vigilia. “I ragazzi devono sentire la mia fiducia, anche quelli che non giocano mai. Devono dimostrare il loro valore, al di là della difficoltà di trovare il ritmo partita. Giocherà chi ha avuto meno spazio in campionato”. Uno di questi potrebbe essere il coreano Lee, promettente esterno d’attacco arrivato in estate dal Barcellona e già impiegato in campionato: “Sono molto contento di lui”.

"Dobbiamo giocare con maggiore serenità"

In campo ci saranno sicuramente Silvestri e Felicioli, come ammesso dallo stesso allenatore gialloblu, confermato in panchina dopo la sorprendente e convincente vittoria di Reggio Emilia: “Silvestri e Felicioli giocheranno dal primo minuto - ha proseguito Pecchia -  ma ci sarà anche qualcuno che ha giocato con il Sassuolo. La Coppa Italia non è solo una vetrina, giochiamo per il massimo risultato. Sarà in campo la migliore formazione e giocherà chi può fare una gara di grande sacrificio e lotta”. Sugli avversari: “Invidio il Chievo perché è una squadra che sa gestire le situazioni e i momenti di difficoltà, è una squadra esperta e dobbiamo arrivare anche noi a questo. Dobbiamo vivere le partite con maggiore serenità”. Una battuta poi sui singoli: “Felicissimo dell’atteggiamento di Pazzini contro il Bologna, poi è stato fermo e abbiamo fatto altre scelte: l'importante non è il giocatore, ma il risultato. Verde è un talento con grande qualità tecniche, che dovrebbe mettere ancora di più a disposizione della squadra. Fa anche un gran lavoro nella fase di non possesso, è un ragazzo giovane che sta crescendo e deve continuare così. Per quanto riguarda Felicioli, ha avuto delle difficoltà ed era molto in difficoltà dal punto di vista psicologico: da qualche settimana sta riprendendo e domani farà una delle migliori prestazioni”, ha concluso Pecchia.

Sassuolo-Hellas Verona 0-2

500 Unresolved compilation problem: The method getOrderedPreviewsPath(String, String, String, String[], int, ResourceResolver, boolean) is undefined for the type NewsService
I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI