30 novembre 2017

Maxi Lopez trascina l'Udinese: Perugia battuto 8-3. Gol e highlights

print-icon

La squadra di Oddo supera la formazione di Breda alla Dacia Arena al termine di una gara ricca di emozioni. I padroni di casa vanno in vantaggio 3-0, ma il Perugia riesce ad accorciare le distanze con Cerri. Nella ripresa si scatena Maxi Lopez che completa il suo poker personale e regala la vittoria ai friulani. Agli ottavi l'Udinese incontrerà il Napoli

UDINESE-PERUGIA 8-3

17' Danilo (U), 35' rig., 49' , 63', 70' Maxi Lopez (U), 40' Lasagna (U), 45' rig. Cerri (P), 55' Bianco (P), 61' Mustacchio (P), 82' Ingelsson (U), 86' Jankto (U)

Tabellino

Udinese (3-5-2): Scuffet; Stryger Larsen, Danilo, Nuytinck; Widmer, Fofana, Balic (57' Ingelsson), Jankto, Pezzella (73' Bochniewicz); Lopez, Lasagna (76' Ewandro).

Perugia (4-3-1-2): Rosati; Zanon, Belmonte (57' Casale), Dossena, Pajac (87' Coccolo); Bianco, Colombatto, Emmanuello; Falco; Mustacchio (83' Han), Cerri.

Ammoniti: Larsen (U), Colombatto (P), Emmanuello (P), Mustacchio (P)

Massimo Oddo vince la sua prima partita da allenatore sulla panchina dell'Udinese e con la sua squadra accede agli ottavi di finale di Coppa Italia. La formazione bianconera supera il Perugia di Roberto Breda con il risultato di 8-3 e si regala il match contro il Napoli nel prossimo turno. Una gara spettacolare e ricca di gol, con il risultato mai al sicuro per i bianconeri nonostante la buona partita giocata dalla formazione di casa. Il vantaggio dei friulani arriva al 17’ con Danilo; nonostante un avvio migliore da parte degli ospiti - con un'iniziativa di Emanuello prima e un tiro diagonale di Mustacchio poi - l'Udinese colpisce sfruttando bene una calcio d'angolo da destra dove Maxi Lopez prolunga di testa sul secondo palo per l'autore della rete. Lo stesso Danilo diventa pericoloso anche poco dopo, ancora da calcio piazzato, mentre al 26’ è Jankto a sprecare l'occasione del 2-0. Il raddoppio arriva però poco dopo, quando in un altro momento positivo per il Perugia, Rosati commette fallo da rigore su Maxi Lopez; lo stesso attaccante argentino segna di piatto dal dischetto. Cinque minuti dopo Lasagna realizza il 3-0 con un sinistro sotto la traversa a chiudere una bella azione in verticale di tutta la squadra. Prima del 45’ c'è anche il tempo per Cerri di riaprire la gara, ancora su rigore. La formazione umbra conquista il tiro dagli undici metri per un fallo di mano di Nuytink e fissa così il risultato momentaneamente sul 3-1.

Bianco la riapre, ma Maxi Lopez è scatenato e completa il poker personale

Il secondo tempo è altrettanto spettacolare: in avvio è ancora Maxi Lopez a ristabilire le distanze sfruttando un assist di Lasagna a pochi passi dalla porta. Il Perugia però non si arrende e continua a provare a sorprendere l’avversario. Così al 55’ Raffaele Bianco segna il 2-4. A pochi passi da Scuffet il giocatore rimedia al liscio di Cerri e approfitta di una chiusura in ritardo di Widmer su Emmanuello. La partita è tutt'altro che finita perché appena cinque minuti dopo arriva anche il terzo gol del Perugia con Mustacchio; ancora Cerri protagonista di una bella giocata, Scuffet non può nulla. E’ ancora un rigore segnato da Maxi Lopez a ristabilire le distanze, l'Udinese si porta così sul 5-3 dopo il fischio dell'arbitro a punire il tocco di braccio di Emmanuello. La squadra di Breda però continua a crederci ma nonostante un'ottima occasione capitata ancora sulla testa di Cerri - tra i migliori in campo - Maxi Lopez segna il suo poker personale tuffandosi tutto solo in area sul bel cross di Ingelsson. Quattro i gol dell'ex Milan e Torino, sei quelli della squadra bianconera. Nei minuti finali del match la squadra di Breda si mostra troppo stanca per provare altri assalti e quella di Oddo è brava a gestire il vantaggio e a trovare anche la settima rete con Ingelsson e l’ottava con Jankto. Termina così in goleada la serata dell’Udinese, si conclude al quarto turno l’avventura della formazione umbra in Coppa Italia. 

Coppa Italia 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Mertens: "Ho un patto con la città. Sarri..."

Detroit si rialza contro Atlanta, 5 punti per Beli

Serie B, Venezia d'anticipo. Palermo in fuga?

Nessun addio, Donnarumma abbraccia il Milan

Tripla doppia per LBJ, L.A. ko. Warriors 8 in fila

Chi ferma il City? Il Tottenham tenta lo sgambetto

Mondiale per club, Lube in semi contro lo Skra

Inter, collocato bond da 300 milioni: gran domanda

Farfalla: storica doppietta. 4x50 frana un blocco

Raiola: "Mirabelli usa Gigio per attaccare me"

Gigio: "Mai detto di aver subito violenza morale"

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI