Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
29 gennaio 2019

Milan-Napoli, Piatek: "Sono nato pronto, l'avevo detto". Gattuso: "Krzysztof un cecchino"

print-icon

L'allenatore rossonero ha elogiato il suo bomber, protagonista di due reti: "Ha fatto la differenza ed è un cecchino. Abbiamo fatto una grande gara". Il commento di Piatek: "Visto? L'avevo detto che ero pronto"

I NUMERI DI PIATEK - FOTO: LA PRIMA NOTTE MAGICA DI PIATEK

MILAN-NAPOLI, PIATEK SHOW E SEMIFINALE

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Super Milan a San Siro, Piatek segna due gol e manda i rossoneri in semifinale di Coppa Italia: "Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, abbiamo fatto una grande gara". Queste le parole dell'allenatore del Milan nel post partita: "Ci siamo difesi bene, poi con la qualità di Paquetà e la velocità di Castillejo abbiamo creato i presupposti per poterla vincere".

"Piatek ha fatto la differenza!"

Gattuso è ovviamente soddisfatto del suo nuovo bomber: “Il secondo gol se l’è inventato. Negli ultimi venti metri è un cecchino. Siamo contenti di averlo con noi, ma oggi abbiamo saputo soffrire e abbiamo difeso bene. Poi Piatek ha fatto la differenza”. E ancora: "Dobbiamo lavorare da squadra. A inizio stagione facevamo un grande calcio e ce la giocavamo a viso aperto, i gol ce li siamo fatti da soli. Ora siamo più solidi". Capitolo Bakayoko, protagonista di una buona gara: “È un vertice basso atipico, un giocatore che ribalta l’azione, ti punta e ti salta sempre. Ha grande fisicità e ci dà superiorità numerica. Poi in fase di interdizione ha imparato molto, all’inizio sbagliava parecchio, oggi si muove in diagonale e chiude le linee di passaggio. È un giocatore molto importante per noi”.

"Champions? Lavoriamo con umiltà"

Obiettivo quarto posto per il Milan: “Abbiamo avuto dei match-ball per allungare ma abbiamo sbagliato. Nel momento in cui potevamo allungare abbiamo sbagliato approccio. Dobbiamo migliorare. Ora la squadra deve volare besso e pensare a lavorare con umiltà". L'esperimento Cutrone-Piatek come centravanti può funzionare? "In questo momento preferisco avere una squadra più equilibrata. Quando abbiamo giocato con due attaccanti, anche se con interpreti diversi, la squadra non è mi è piaciuta molto”.

Piatek: "Visto? L'avevo detto che ero pronto..."

Pronti, via ed è subito gol. Piatek show all'esordio da titolare con il Milan, una sua doppietta stende il Napoli e manda i rossoneri in semifinale: "Visto? L'avevo detto che ero pronto, voglio solo giocare e fare gol". L'obiettivo del polacco, all'ottavo gol in Coppa Italia dopo gli altri 6 segnati contro il Genoa. Ai microfoni di Milan TV, l'attaccante ha commentato la sua prima doppietta in rossonero: "Mi aspettavo una notte così, è solo l'inizio. I gol sono diversi ma entrambi bellissimi. Prima della gara ho parlato con Laxalt e Borini, ho chiesto loro di darmi la palla alta e lunga perché la preferisco così. Nella seconda rete avevo di fronte Koulibaly ed è andata bene. Ora penso a Roma contro la Roma". Continua l'attaccante: "Spero che a Roma faremo ancora meglio rispetto ad oggi, voglio segnare grazie ai miei compagni". Piatek contro Milik, polacchi a confronto: "Ho parlato con Arek prima della partita, ho vinto io per questo giro!". Ora testa alla Roma. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi