Gasperini prima di Fiorentina-Atalanta di Coppa Italia: "Caldara gioca, sta bene"

Coppa Italia

L'allenatore nerazzurro alla vigilia degli ottavi di Coppa Italia contro la Fiorentina: "Priorità al campionato e alla Champions, ma anche questa competizione è un obiettivo". Sulla formazione: "Caldara è convocato, può giocare dall’inizio o a gara in corso"

FIORENTINA-ATALANTA LIVE

Priorità al campionato e alla Champions, ma guai a sottovalutare la Coppa Italia. "Sono tutti obiettivi. È chiaro che il campionato in questo momento è quello che ha la nostra attenzione maggiore, poi ci sarà la Champions. Però queste sono partite secche nelle quali se si si riesce a vincere si supera il turno, anche la Coppa Italia diventa un obiettivo: è una competizione che poi diventa molto bella più avanti", sono queste le parole rilasciate da Gian Piero Gasperini ai microfoni di Rai Sport alla vigilia della sfida di Fiorentina-Atalanta, gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia in programma mercoledì alle ore 15 al Franchi.  "Mi attendo una partita equilibrata – ha proseguito l’allenatore dell’Atalanta – dobbiamo interpretare bene la gara perché Firenze è sempre un campo difficile. Se la gara con l’Inter ci ha tolto energie nervose? Siamo abbastanza abituati a dover giocare tante partite consecutivamente. È chiaro che la partita con l’Inter è stata per certi aspetti molto bella per noi, e anche gratificante. Però adesso è il momento di guardare avanti e pensare alla Fiorentina".

"Caldara è venuto qui per recuperare il tempo perso negli ultimi due anni"

Gasperini che contro la Fiorentina in Coppa Italia potrà nuovamente contare su Mattia Caldara, arrivato ufficialmente dal Milan: "Siamo molto contenti di questo ritorno. Quando è andato via da Bergamo gli ho detto che prima o poi lui sarebbe tornato. Anche se non mi aspettavo così presto. Perché lui è comunque un prodotto di Bergamo, è qui da sempre e questa è la sua casa. Sicuramente ci sarà molto utile". Iniziando proprio dalla gara del Franchi: "Mattia verrà convocato, l’ho vista in buona condizione e quindi ci sta anche che possa giocare o uno spezzone o dall’inizio, vediamo. Però lui è venuto qui per recuperare il tempo perduto in questi ultimi due anni. In difesa stiamo facendo bene, ma dietro siamo un po’ contati e l’arrivo di Caldara ci mette a posto", ha aggiunto Gasperini. Che non ha ancora sciolto il subbio relativo alla presenza di Castagne, non ancora al meglio: "Dopo l’ultimo allenamento vedremo se verrà convocato, è l’unico dubbio che abbiamo. Per il resto siamo pronti e ci sarà spazio sicuramente per tutti perché questa squadra ha 16 titolari e non si può parlare mai di turnover perché sono tutti titolari", ha concluso Gasperini.

I più letti