17 settembre 2015

Buona la prima: cinquina del Napoli al Bruges. Doppiette di Callejon e Mertens

print-icon

Doppietta del belga Mertens e di Callejon, oltre al gol di capitan Hamsik per il straripante esordio in Europa del Napoli e di Sarri. Tutto facile per gli azzurri contro il modesto Bruges. All'appello manca solo il gol di Higuain

NAPOLI-BRUGES 5-0

5'  e 77' Callejon (N), 18’ e 25’ Mertens, 52' Hamsik

 

Guarda la cronaca del match

Un frizzante aperitivo europeo quello del Napoli che ospita il Bruges. L’orario è quello dello spritz, per l’esordio nel calcio che conta di Maurizio Sarri, alla ricerca della prima vittoria dopo il brutto avvio in campionato con un misero bottino di due pareggi e una sconfitta. Contro il Bruges, un’altra prima volta: mai i napoletani e i belgi si sono incontrati in competizioni europee. Il riscatto degli azzurri passa proprio dal San Paolo (semivuoto per la chiusura delle curve) dove l’allenatore decide di schierare un coraggioso 4-3-3 con il tridente che già nel finale di Empoli aveva brillato, con Higuain al centro e Callejon e Mertens ai lati.

Cinque minuti e, su invito di Jorginho, Callejon si inventa il gol. Da un suo tiro-cross che sorprende Bolat, nasce la rete dell’immediato vantaggio del Napoli che sblocca così risultato e testa. Poi qualche errore di troppo a centrocampo consente alla squadra di Preud’Homme di arrivare a più riprese oltre la linea di difesa del Napoli. Arrivano i primi urli di Sarri che sembrano funzionare perché al 18’ l’autore della prima rete degli azzurri mette un cross perfetto che Mertens spinge in rete di sinistro a due passi da Bolat. Bruges stordito, Napoli bello da vedere. Ancora più bello al 25’: punizione di Jorginho, parte solo Mertens che è bravo a coordinarsi e a segnare con un destro perfetto un diagonale imprendibile. Doppietta per il belga nato a Lovanio, giusto 130 chilometri da Bruges, che anche l’anno scorso realizzò una doppietta nell’esordio in Europa, contro lo Sparta Praga. Partita praticamente a senso unico, il Napoli si diverte e spreca anche con Lopez che al 34’ manda alle stelle un pallone servito al millimetro sui suoi piedi da Higuain.

Si torna in campo e il Napoli passa ancora, questa volta con il capitano. Minuto 52’, tiro del solito Mertens, il portiere del Bruges non trattiene e per Hamsik è solo da spingere in rete. Ed è ancora Napoli: in avanti con il belga in serata di grazia che, per colpa di Bolat che è bravo a metterci la punta del dito, manca di poco la tripletta. Non arriva invece il gol -attesissimo anche dai tifosi- del Pipita, che ci prova al 67’ e due minuti dopo, ma non è serata: ci si mette anche il palo. Resta invece il tempo per la doppietta di Callejon a dieci minuti dalla fine. A parte un gol annullato al Bruges sul finale, per il Napoli è tutto molto facile. Si può festeggiare la prima vittoria della stagione. L’obiettivo, dichiarato, è arrivare a Basilea. La strada, oggi, sembra un po’ meno lunga.

GLI HIGHLIGHTS

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky