23 ottobre 2015

Sarri è soddisfatto a metà: "Nel secondo tempo potevamo fare di più"

print-icon

L'allenatore del Napoli analizza il match in Danimarca: "Abbiamo preso un gol per troppa superficialità perché forse ritenevamo di avere già chiuso la partita". Molto bene Gabbiadini: "Non leggo le cose che scrivono su di me, penso solo a fare del mio meglio"

Maurizio Sarri è soddisfatto per la vittoria, ma con moderazione. Recrimina un po' per il secondo tempo giocato dalla sua squadra: "Nel secondo tempo abbiamo gestito, ma noi siamo molto più bravi ad affondare". "Abbiamo fatto molto bene fino al 3-0 - osserva il tecnico - e poi abbiamo preso il gol per superficialità. Evidentemente avevamo ritenuto che la partita fosse già chiusa".

"L'aspetto positivo - aggiunge Sarri - è che ci siamo comportati molto bene nella fase iniziale della gara che era quella più delicata. Certo la caratteristica migliore di questa squadra è quando gioca e non quando pensa a far scorrere il tempo. Caratterialmente comunque abbiamo retto bene". "Gabbiadini - conclude Sarri - è molto importante per noi e non può essere confinato a ruolo di vice-Higuain. Ora è in crescita di condizione fisica ed alla lunga sarà determinante. In ogni caso sono molto contento per la sua doppietta e soprattutto per come ha segnato il primo gol, da vera punta centrale".

Il diretto interessato non ha però bisogno delle due reti segnate questa sera per accrescere la sua autostima: "No, io non leggo i giornali. Quando vengo chiamato in causa, penso solo a me stesso, al bene della squadra e a dare tutto quello che ho" assicura l'attaccante.

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky