18 febbraio 2016

Milinkovic-Savic risponde a Sabri. Lazio, pareggio d'oro a Istanbul

print-icon
gal

L'esultanza della Lazio dopo il gol di Milinkovic-Savic (Getty)

Gran prova dei biancocelesti alla Türk Telekom Arena contro il Galatasaray. Dopo una disattenzione difensiva e il vantaggio turco al 12', il gol del centrocampista belga pesa tantissimo in vista del ritorno all'Olimpico. Ma quante occasioni fallite dalla squadra di Pioli, specie nei primi 45'

GALATASARAY-LAZIO 1-1

12' Sarioglu (G), 21' Milinkovic-Savic (L)

 

Guarda la cronaca del match

 

Nell’unico precedente a Istanbul, giocato in Champions l’11 settembre 2001 (il giorno dell’attentato alle Torri Gemelle), il Galatasaray piegò 1-0 la Lazio guidata da Dino Zoff. Nell’andata dei sedicesimi di Europa League 2015-2016, i biancocelesti portano via dalla caldissima TürkTelekom Arena un pareggio che vale come una vittoria. L’1-1 regala alla squadra di Stefano Pioli un piccolo vantaggio, che fa ben sperare in vista del ritorno della settimana prossima all’Olimpico. Partita dai due volti quella dei biancocelesti. Brutto l’inizio, una disattenzione difensiva regala a Donk la possibilità di confezionare un assist al bacio per Sabri Sarioglu: che non sbaglia e al 12’ regala ai suoi tifosi una grande gioia. E’ proprio nel momento della difficoltà che i biancocelesti si scuotono: ne vien fuori una grande reazione che porta non solo al pareggio con Milinkovic Savic al 21’ ma anche al possibile gol del vantaggio con Mauricio e Parolo. La Lazio che ha ritrovato l’imprevedibilità, specie sui calci piazzati di Biglia, su palla inattiva regala sempre brividi al suo ex portiere Muslera.

 

Nella ripresa, dopo una prima fase di gioco frammentato ed errori in fase di impostazione da entrambe le parti, i biancocelesti hanno avuto ancora due occasionissime per vincere. Protagonista, sempre il belga Milinkovic-Savic: al 68’ non riesce ad agganciare un ottimo assist di Matri; al 76’, con un grandissimo colpo di testa per poco non gela l’impianto turco. Decisive, per smuovere anche l’inerzia del match le sostituzioni di Pioli: Candreva per uno spento Felipe Anderson al 58’ e al 68’ Klose per Matri. Nel finale, ancora Lazio. Ancora Milinkovic-Savic che all’85’, da posizione interessantissima, non riesce a beffare Muslera. All’88’ l’unica occasionissima turca, fa sobbalzare i tifosi biancocelesti: Umit Bulut non riesce ad angolare di testa un cross proveniente dalla destra. Fra pochi giorno il ritorno. Ma la Lazio vista a Istanbul fa ben sperare.
 

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky