25 febbraio 2016

Tottenham e Villarreal avanti, Fiorentina e Napoli salutano l'Europa

print-icon
tot

Gli Spurs strapazzano 3-0 i viola a White Hart Lane e passano agli ottavi vendicando l'eliminazione subita lo scorso anno dalla squadra allenata da Montella. Continua il momento no per gli azzurri: dopo il vantaggio di Hamsik al 17', un gol fortunoso di Pina al 59' fissa il risultato sull'1-1 che vuol dire addio all'Europa League

TOTTENHAM-FIORENTINA 3-0

25' Mason, 63' Lamela, 81' aut. G. Rodriguez

La cronaca del match

L’opposto dello scorso anno. Dopo l’1-1 all’andata al Franchi, arrivato al termine di una buona prestazione, la Fiorentina perde 3-0 a White Hart Lane e saluta l’Europa League. Il Tottenham vendica la sconfitta dello scorso anno e passa il turno volando agli ottavi di finale. Vittoria, tutto convincente per la squadra di Mauricio Pochettino, che sta vivendo una stagione fantastica anche in Premier League. Decidono la gara, un gol nel primo tempo: Mason al 25’; e due nel secondo: Lamela al 63’ e un’autorete di Gonzalo Rodriguez all’81’. Il raddoppio dell’ex romanista, che ha chiuso di fatto la gara, però, è viziato da un netto fallo su Astori nel corso dell’azione, non visto dall’arbitro. Alla Fiorentina, schierata in formazione tipo: 4-3-3 con Kalinic scortato davanti da Ilicic e Bernardeschi, non riesce l’impresa dello scorso anno che la portò poi a un passo dalla finale.

Dopo un primo tempo spezzato dal gol di Mason: un destro a giro dalla sinistra dell’area di rigore viola, Paulo Sousa ci ha provato inserendo Zarate per uno spento Ilicic al 61’. La mossa, però, non ha sortito gli effetti sperati. Dopo il raddoppio di Lamela (il sesto in Coppa), la Fiorentina non è riuscita a mettere su una forte reazione. Anzi, all’81’ arriva il terzo gol: un’autorete di Gonzalo Rodriguez. Per i viola, però, non c’è tempo però per riflettere. Lunedì arriva il Napoli, è già campionato e sarà una sfida importantissima.

NAPOLI-VILLARREAL 1-1

17' Hamsik (N), 59' Pina (V)

La cronaca del match

Continua il momento no per il Napoli di Maurizio Sarri. Dopo l’1-0 subito in Spagna, il Villarreal passa senza problemi al San Paolo e, l’1-1 finale gli vale la qualificazione al prossimo turno di Europa League. Maurizio Sarri decide di affidarsi sì a Higuain, ma non al centrocampo titolare: al posto di Jorginho c’è Valdifiori; David Lopez invece sostituisce Allan. Davanti, accanto a Higuain ci sono Insigne e Mertens. La scelta sembra pagare e, dopo una prima fase di studio, un gran destro al volo da fuori area di Hamsik brucia Areola. E’ da quel momento che gli azzurri prendono fiducia e cominciano a giocare un ottimo calcio. Tutto lascia pensare che il raddoppio possa arrivare da un momento all’altro nella ripresa.

Il Villarreal, però, ci crede e nella seconda parte di gara, al 57’ si fa vedere dalle parti di Reina. E’ proprio il capitano azzurro a intercettare un cross basso e teso di Rukavina dalla destra, e a evitare che Bakambu possa arrivare sulla palla. Il Villarreal pareggia al 59' con un gol casuale: il calcio d'angolo di Suarez attraversa tutta l'area e arriva dalla parte opposta a Pina. Il centrocampista spagnolo tenta il controcross che in realtà si trasforma in un tiro beffardo che supera Reina. Traiettoria incredibile che costa al Napoli l'1-1. Sarri ci prova inserendo Jorginho per Valdifiori e Gabbiadini per David Lopez. Gli azzurri tentano il forcing finale, ma sbattono contro il muro difensivo del Sottomarino giallo. Al 72’ è Areola a salvare su Insigne: è l’ultimo vero squillo azzurro. Il Napoli saluta l’Europa League. Lunedì la sfida di Firenze, per dimostrare di esserci e per non far scappare la Juve.

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky