17 maggio 2016

Emery: "Abbiamo la possibilità di fare la storia"

print-icon
eme

Unay Emery, 44, dal 2013 alla guida del Siviglia (Foto Getty)

Il suo Siviglia ha già vinto due volte l'Europa League. Nella terza finale consecutiva, l'allenatore spagnolo dovrà superare l'ostacolo Liverpool: "Ora si vede l'impronta di Klopp, dovremo essere perfetti"

"Per battere il Liverpool dovremo essere perfetti. Ma quando il Siviglia è concentrato su un obiettivo difficilmente sbaglia. Siamo una squadra esigente, vogliamo crescere, giocare un buon calcio e migliorare sempre. L'Europa League è la seconda fidanzata di ogni sivigliano". Unay Emery pronto alla terza finale consecutiva con il suo Siviglia. Le precedenti le ha vinte e stavolta dovrà vedersela con il Liverpool di Klopp.

Rispetto per i Reds - "Il Liverpool è tra le squadre migliori al mondo - ha detto l'allenatore spagnolo in conferenza stampa - hanno vinto cinque volte la Champions League e tre volte la Coppa Uefa. Giocano in modo molto aggressivo, sono simili all'Athletic Bilbao. Ora si vede parecchio anche l'impronta di Klopp".

Le motizvazioni - Secondo Emery non è stato necessario usare strategie per far trovare le giuste motivazioni ai suoi calciatori. Basta l'importanza legata alla circostanza di poter conquistare per la terza volta consecutiva il trofeo: "Abbiamo la possibilità di fare la storia, non c'è bisogno di fare particolari motivazioni alla squadra. Dovremo raccogliere tutte le nostre energie positive e metterle in campo, sapendo che la strada verso la vittoria potrà anche essere molto lunga. Può succedere di tutto, dovremo cercare di aspettare il momento giusto per colpire".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky