20 ottobre 2016

Roma, Spalletti amaro: "Ci complichiamo la vita"

print-icon
luc

Dopo aver subito nel finale la rimonta dell'Austria Vienna, l'allenatore giallorosso non si nasconde: "Stavamo gestendo bene la gara, poi il blackout in due minuti". El Shaarawy, autore di una doppietta: "Inspiegabile, dobbiamo riflettere"

"Fino al 3-1 abbiamo retto bene, creando anche altre opportunità. Poi, quando meno te l’aspetti, arriva il pareggio. Stavolta ho fatto le sostituzioni giuste, ma in due minuti abbiamo avuto un blackout e ci siamo complicati la vita". Dopo il 3-3 subito in rimonta dall’Austria Vienna, Luciano Spalletti non si nasconde. I giallorossi la gara l’hanno avuta in pugno fino all’81', poi il crollo. "L’abbiamo condotta bene, potevamo fare diversamente. Potevamo sfruttare qualcosa di più, abbiamo fatto il nostro. Siamo diventati faciloni, abbiamo fatto un metro di meno, il risultato è questo".

"Ora, pedalare" - L’allenatore giallorosso non ha dubbi: "Ora bisogna mettersi sui pedali e pedalare. E' andata così. I cambi? El Shaarawy mi ha chiesto di sostituirlo, così come Florenzi (che poi confermerà in un'intervista ndr). Erano 5' che mi chiedeva il cambio. Con la fortuna si fa poca strada, se non si fanno metri". Strootman non è entrato per un problema: "Non volevo rischiarlo - aggiunge Spalletti -, ho parlato col medico. Ho messo Dzeko per dare un segnale più offensivo alla squadra. Gerson? Da mezzala fa fatica, in alcuni casi ha fatto bene ma in altri è stato un po' lento. Deve crescere, ma ha qualità".

El Shaarawy: "Blackout inspiegabile" - La sua doppietta è stata fantastica. Ma non è bastata. A fine gara Stephan El Shaarawy non riesce a spiegare cosa è accaduto: "Abbiamo avuto un blackout di due minuti, abbiamo preso questi due gol, anche in panchina non riuscivamo a capire perché. Una partita solo da gestire, chiusa, abbiamo preso questi due gol per delle disattenzioni. Mi spiace, perché la partita era chiusa". La gestione della partita, fino all’81’ era stata perfetta: “Stavamo facendo bene, contro una squadra forte, stavamo tenendo bene la palla, eravamo riusciti ad andare in vantaggio di due gol, è un po' assurdo. Dispiace, però, ci portiamo a casa questo punto”. Ora, in casa giallorossa si dovrà riflettere: "Non si deve tornare indietro, questi due gol ci devono far pensare, però, alla fine abbiamo fatto una buona partita, c’è stato solo questo blackout di due minuti che, purtroppo, c’ha penalizzato. Dobbiamo voltare pagina, pensare alla partita di domenica, ma dobbiamo avere continuità, altrimenti non si va da nessuna parte".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky