23 novembre 2016

Borja Valero: "Pronto a chiudere la carriera qui"

print-icon
Borja Valero - Fiorentina

Il centrocampista spagnolo Borja Valero, per lui un contratto fino al 2019 con la Fiorentina (Getty)

Il centrocampista spagnolo interviene in sala stampa alla vigilia della gara della Fiorentina contro il PAOK Salonicco: "La squadra più forte del girone dopo di noi. Prendiamoci la qualificazione, poi evitiamo il Tottenham. Il contratto? Arrivo al 2019, poi dipende dalla società"

Verso il PAOK Salonicco, la Fiorentina punta il prossimo obiettivo. In attesa della gara contro l’Inter di Pioli in programma lunedì prossimo, l’attenzione in casa viola torna sull’Europa League. Con la qualificazione ai sedicesimi già in tasca ed il primo posto soltanto da conquistare, ma nettamente alla portata. “Al di là dei loro risultati negativi, secondo me il PAOK è la squadra più forte nel girone dopo di noi” ha esordito in sala stampa alla vigilia della gara contro i greci Borja Valero, “dobbiamo stare molto attenti e speriamo di riuscire a fare una bella partita”.

Un commento anche sulla sua posizione da mediano: “A me piace giocare, in qualunque ruolo. Facendolo più avanti o più indietro non mi cambia moltissimo, la squadra - analizza Borja Valero - sta facendo bene anche con me in questa nuova posizione e sono contento di aiutarla”. Il centrocampista spagnolo poi parla anche del momento della Fiorentina: “Credo che la continuità sia in tutto quello che stiamo facendo, è vero che siamo più indietro rispetto all’anno scorso ma abbiamo perso solo due partite e spesso non abbiamo subito gol. Questa per me è continuità, qualche volta non è arrivato il risultato che volevamo ma ultimamente stiamo facendo bene. Speriamo di vincere qualche partita in più in casa. Il pubblico è come noi, vuole vedere la squadra vincere e fare bei risultati e qualche volta non li abbiamo avuti. Siamo tranquilli, lo abbiamo dimostrato facendo delle belle gare - prosegue Borja Valero - anche se non abbiamo vinto come contro la Sampdoria. Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo”.

Un primo posto da conquistare, poi al sorteggio dei sedicesimi di Europa League la possibilità di ritrovare gli Spurs: “Non mi piacerebbe ritrovare il Tottenham, vorrei andare in un posto nuovo. Ma prima dobbiamo qualificarci e vincere, anche se ci basta solo un punto. Dobbiamo fare una bella gara ed una bella vittoria, è importante - ricorda lo spagnolo - qualificarsi con una partita di anticipo”. Poi, un commento su Babacar: “Deve restare tranquillo a prescindere dalle sue prestazioni e lavorare soprattutto in allenamento per mettere il dubbio al mister. E fare il meglio possibile in campo per trovare continuità”. E infine, il futuro: “Voglio chiudere la carriera a Firenze, l’ho già detto tante volte. Mi piacerebbe da morire. Ho un contratto fino al 2019, quando ci arriverò e se starò ancora bene e la Fiorentina non mi vorrà far giocare - conclude Borja Valero - lo farò da un’altra parte”.

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky