23 novembre 2016

Sassuolo, Di Francesco: "Onorati di essere qui"

print-icon
Eusebio_Di_Francesco_Sassuolo_Getty

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo (Getty)

"E’ un periodo particolare, spendiamo tanto e raccogliamo poco. Però è tutta colpa nostra", dichiara l'allenatore in conferenza stampa alla vigilia di una gara fondamentale. La carica del capitano: "Zero disattenzioni". Venti i convocati neroverdi

Vincere per dare una scossa a tutto l’ambiente, per cancellare le ultime due rimonte subite e per provare a chiudere un lungo periodo di difficoltà. L’impegno contro l’Athletic Bilbao non è certo semplice ma il Sassuolo è chiamato a dare delle risposte. La classifica del girone F di Europa League vede i neroverdi a quota cinque punti come il Rapid Vienna, mentre gli avversari spagnolo (così come il Genk) si trovano a quota sei. Una classifica cortissima che gli emiliani potrebbero sfruttare già domani per cercare di proseguire il loro cammino europeo. Atterrato in Spagna con la squadra, Eusebio di Francesco ha presentato così la gara che si giocherà al San Mamés alle 21:05, tornando ancora sulla sconfitta con la Samp: "E’ un periodo particolare, spendiamo tanto e raccogliamo poco. Però la colpa è tutta nostra, domenica abbiamo buttato via tutto in cinque minuti. E' una sconfitta che pesa, dobbiamo ragionarci su, le partite durano 95’ e i ragazzi lo sanno; dobbiamo ritrovare determinazione".

"Dobbiamo crescere ancora tanto" - "E’ la prima volta che riesco a convocare venti giocatori per una gara in Europa - ha proseguito l’allenatore - e questa è una fortuna. Sicuramente giocheremo col 4-3-3, vedremo. Affrontiamo una squadra molto forte che è anche la favorita del girone. Non siamo qui per fare una passeggiata, volgiamo metterli in difficoltà. Aduriz? Nell’ultima partita ha fatto cinque gol di cui tre su rigore, è un ottimo attaccante ma non è l’unico giocatore pericoloso. Noi siamo una piccola squadra che deve crescere ancora tanto. Con concentrazione, umiltà e determinazione affronteremo una gara fondamentale per il nostro futuro. La pressione c’è sempre, dicono che non abbiamo più fame e voglia, che ci sentiamo arrivati ma non è così, comunque non pensiamo alle chiacchiere e ci concentriamo sul nostro lavoro". E ancora: "Acerbi domenica ha fatto un errore in un momento delicatissimo della gara, ma in precedenza era stato impeccabile e può reggere benissimo tante partite consecutive. Peluso? Valuterò se farlo riposare in altre partite".

"Onorati di giocare al San Mamés" - Infine, sul recupero dell’attaccante e sull’ambiente che li attende: "Politano si è allenato ieri con noi per la prima volta, ha fatto solo cose didattiche e nella rifinitura vedrò se farlo giocare domani. In ogni caso averlo in campo anche solo per qualche minuto è fondamentale. Il San Mamés è uno stadio bellissimo, sembra un hotel a cinque stelle. Parlo a nome di tutto il mondo neroverdi e faccio i complimenti a questa società, siamo onorati di giocare qui". Anche il capitano Magnanelli ha parlato delle aspettative del gruppo: "Credo che sarà fondamentale partire bene, poi dovremo mantenere la partita in equilibrio cercando di mantenere la loro spinta iniziale. Questo sarà fondamentale per noi. Sappiamo che da qui passa la possibilità di continuare in Europa e vogliamo provare a tirare fuori qualcosa in più".

"Siamo fiduciosi" - "E’ evidente che quello che stiamo facendo non basta - ha detto ancora Magnanelli - a Genova abbiamo giocato molto bene ma non possiamo permetterci nemmeno due minuti di disattenzione. Dobbiamo alzare l'attenzione e portare a casa il più possibile. Come sto? Bene, ho recuperato con i tempi giusti e ora la condizione è buona. Domani giocheremo in uno stadio bellissimo e sono emozionato. E’ un contesto incredibile e continuare questo percorso fantastico; il San Mamés è il luogo migliore per riscattare questo periodo difficile, che nasce da un insieme di fattori. Dalla nostra parte, però, abbiamo sempre il lavoro quotidiano che portiamo avanti da anni. Pensiamo ai nostri sogni, a quello che abbiamo conquistato arrivando qui; sappiamo che possiamo crescere ancora. Ho grande fiducia, vogliamo smentire quello che stiamo sentendo su di noi. Sappiamo la forza dell’Athletic e rispettiamo i nostri avversari, ma per andare avanti dobbiamo vincere".

Anche Matteo Politano sarà a disposizione dell’allenatore, questo l’elenco completo dei calciatori convocati: Pomini, Consigli, Pegolo. Antei, Peluso, Acerbi, Lirola, Gazzola, Cannavaro. Magnanelli, Pellegrini, Missiroli, Biondini, Mazzitelli, Matri, Defrel, Politano, Ricci, Ragusa, Adjampong.

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky