24 novembre 2016

Spalletti: "Dobbiamo sudare così in ogni partita"

print-icon
spa

Luciano Spalletti, allenatore della Roma (foto LaPresse)

L'allenatore della Roma è soddisfatto dell'atteggiamento della sua squadra dopo il successo contro il Viktoria Plzen: "Nonostante il risultato largo, è comunque stato un match difficile. In Europa devi faticare per ottenere qualunque vittoria". Dzeko: "Gara perfetta"

Luciano Spalletti è soddisfatto dell'atteggiamento della sua Roma dopo il successo contro il Viktoria Plzen in Europa League, che è valso la qualificazione ai sedicesimi: "Nonostante il risultato largo, è comunque stato un match difficile. Bisogna sudare per ottenere qualunque vittoria in Europa, noi abbiamo meritato questo successo. Salah può sbagliare qualche gol, ma è un giocatore che fa la differenza nell’uno contro uno. Vorrei vederlo calciare con entrambi i piedi. Fazio e Rudiger stasera hanno fatto una grande partita, anche se ci sono ancora aspetti da migliorare”.

La cura Spalletti - Dzeko è stato uno dei protagonisti della vittoria, l’attaccante bosniaco sembra rinato rispetto alla passata stagione, come riconosce lo stesso Spalletti: “La crescita di Dzeko? Quando l’anno scorso l’ho sostituto con Totti, applaudito da tutto lo stadio, gli ho dato una mano. Poi gli ho ridato fiducia e il pubblico a poco a poco ha iniziato ad accettarlo anche con i suoi errori. Totti lo ha aiutato regalandogli qualche assist vincente. Anche De Rossi lo ha fatto sentire a casa schierandosi in sua difesa. Da quel momento si è assunto le sue responsabilità e ha preso consapevolezza di quello che può fare, anche se secondo me deve diventare ancora più cattivo. La nostra è una squadra composta da bravi ragazzi”.

Dzeko: "Serata perfetta" - "Una serata perfetta? Sì, anche se è stato difficile, anche perché il Viktoria è una buona squadra e ha giocato bene, ma nel primo tempo ha avuto una sola occasione e ha fatto gol. Anche nel secondo hanno avuto una sola occasione e Alisson è stato incredibile, poi abbiamo fatto altri due gol ed è finita. Io mi sento bene, era importante vincere: l'abbiamo fatto e siamo qualificati alla prossima fase". Cosi' Edin Dzeko al termine di Roma-Viktoria Plzen, match in cui il bosniaco ha segnato una tripletta: “Non sono un giocatore che aspetta solo il momento per fare gol - precisa Dzeko -, voglio giocare per la squadra, anche un po’ dietro, prendo il pallone e gioco per i compagni". Ora torna il campionato dopo la brutta sconfitta di Bergamo. "E' stata una brutta sconfitta - ammette il romanista -, ma adesso è il passato e dobbiamo pensare solo al futuro. Domenica avremo un'altra partita importante, in casa, che dobbiamo vincere".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky