07 dicembre 2016

Di Francesco: "Onorata l'Europa, è un arrivederci"

print-icon

Il Sassuolo saluta l'Europa e il suo allenatore si augura che la partita contro il Genk possa dare risposte positive alla squadra: "Voglio vedere l'approccio giusto, non sottovalutiamo nulla". E ammette: "Non siamo abbastanza maturi per due competizioni"

Alla vigilia dell’ultima gara della stagione in Europa League, il Sassuolo si prepara per salutare al meglio la competizione ed onorare fino alla fine il percorso europeo da cui i neroverdi hanno ricevuto soddisfazioni e qualche lezione. Un pizzico di cattiveria e di esperienza in più avrebbero fatto la differenza - aveva detto Di Francesco nel post partita della gara contro il Bilbao - gli emiliani si augurano di poter tornare presto a giocare una competizione così importante. E giovedì al Mapei Stadium arriva il Genk: "Siamo cresciuti tanto - ha dichiarato l’allenatore in conferenza stampa - abbiamo capito che per preparare determinate competizioni non bisogna sbagliare nulla. Siamo stati un po’ inesperti e c’è il rammarico del pareggio con il Rapid Vienna: quella gara ha determinato la qualificazione. Vogliamo però fare bella figura domani".

"Non siamo ancora maturi per due competizioni" - "Non penso che l'Europa League venga snobbata dalle squadre italiane, come non penso che l'Inter sia contenta di essere stata eliminata. Per noi è stata una bella esperienza ma ancora non siamo maturi a sufficienza per portare avanti due competizioni. I ragazzi sanno che c’è sarà prima l'Europa e poi la Fiorentina, volgiamo fare risultato per dare continuità e confermare le certezze che abbiamo acquisito. Sulla formazione posso dire che farò sicuramente riposare Consigli e giocherà Pegolo. Poi anche qualcun altro che non ha giocato domenica partirà dall’inizio. Ho solo 18 giocatori disponibili e se avessimo avuto più uomini a disposizione avremmo potuto competere in questo girone. E’ un problema che ci ha tolto tanto, ma ritengo che alla fine siano passate le due squadre che hanno qualcosa in più".

"Mi auguro sia un arrivederci all'Europa" - Sono onorato di avere portato questa società in Europa e per questo ci tengo ad onorare al meglio l'ultima gara. Mi auguro sia un arrivederci, magari potremo riprovarci quando avremo qualità da poterci permettere di affrontarla al meglio. Per ora vogliamo mantenere questa categoria, in Serie A siamo in una situazione di classifica che ci obbliga a guardarci più sotto che sopra. Voglio vedere l'approccio giusto, non possiamo sottovalutare una gara di una competizione che abbiamo voluto fortemente", ha concluso Di Francesco. Stessi pensieri anche per il centrocampista neroverde Missiroli: "Anche io spero sia un arrivederci, questa esperienza ci servirà in futuro. Ci teniamo a fare bene domani anche per avere più fiducia nelle prossime partite in stagione, vincere aiuta a vincere. Ora in Serie A siamo un po' più tranquilli, ma non è ancora finita".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky