08 dicembre 2016

La Roma chiude con pari, ora aspetta Strootman

print-icon

Dopo aver raggiunto già la qualificazione ai sedicesimi di Europa League, da primi nel girone, i giallorossi chiudono con uno 0-0 a Giurgiu la fase a gironi. Venerdì mattina l'esito del ricorso contro la squalifica del centrocampista olandese

ASTRA GIURGIU-ROMA 0-0

Il tabellino del match

Nella quinta gara della fase a gironi, la vittoria all’Olimpico sul Victoria Plzen aveva già regalato alla Roma la qualificazione ai sedicesimi di Europa League da prima del girone E. A Giurgiu, contro l’Astra, i giallorossi non vanno oltre lo 0-0. Con il pareggio conquistato in Romania, la squadra di Spalletti chiude a 12 punti. L’Astra Giurgiu si qualifica da seconda, favorita dalla vittoria a Plzen del Viktoria (in 10 uomini) sull’Austria Vienna.

Strootman, la Roma aspetta l’esito del ricorso - Rispetto alla vittoria nel derby, Luciano Spalletti ne cambia otto. In campo restano solo Bruno Peres, Emerson (che gioca nelle tre mezzepunte) e Strootman, squalificato dal giudice sportivo dopo l’episodio con Cataldi. La Roma attende venerdì mattina la decisione sull’appello. In porta c’è Allison. In difesa riecco Vermaelen al centro, accanto a Juan Jesus. Sulle fasce Bruno Peres e Seck. A centrocampo, con l’olandese c’è Gerson. Davanti El Shaarawy, Iturbe e Emerson d’appoggio a Totti. Nel corso della gara, Spalletti cambierà modulo, passando alla difesa a tre.

Zero occasioni nel primo tempo - L’Astra deve vincere: difficile prevedere il risultato di Plzen alla vigilia. La Roma prova a controllare e a chiudere in bellezza in contropiede. Inevitabile pensare alla sfida contro il Milan del fine settimana. Le uniche azioni degne di nota, nella prima parte di gara, sono sporche. Al 13’ Juan anticipa all’ultimo secondo Alibec, pronto a deviare in rete un cross di Budescu. Al 14’, Sapunaru non approfitta di una sponda in area sempre di Alibec: il suo esterno finisce a lato. La Roma si affida ai lanci di capitan Totti. Ma nel primo tempo non tira mai nello specchio della porta difesa da Lung. E in Europa League non accadeva dal 2011: era la sfida contro il Fulham.

Annullato un gol ad Alibec - Al 50’, l’Astra passa in vantaggio. Alibec, ex Primavera Inter, segna dopo una spinta su Emerson. L’arbitro annulla. E’ uno dei pochi squilli di una partita con pochissime emozioni. Entrano Dzeko, Nainggolan e Marchizza. Il risultato, però, non cambia. La Roma aspetta ora solo l’esito del ricorso sulla squalifica di Strootman. Poi potrà concentrarsi sulle importanti sfide che l’aspettano in campionato. Al triplice fischio finale, festeggia anche l'Astra.
 

 

 

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky