16 febbraio 2017

Fiorentina, Sousa: "Berna deve trovare continuità"

print-icon

L'allenatore viola ha commentato così il risultato e la prestazione contro i tedeschi: "Nella ripresa siamo cresciuti e migliorati poi a metà ripresa abbiamo avuto il controllo della gara. Federico è veramente forte quando salta l'uomo e punta la porta, è cresciuto molto da inizio della stagione". Astori: "A Firenze dovremo soffrire meno"

Una magia su punizione di Federico Bernardeschi - nel giorno del suo compleanno - in chiusura di primo tempo decide la sfida del Borussia Park tra la Fiorentina e il Moenchengladbach. Comincia nel modo migliore l’avventura dei ragazzi allenati da Paulo Sousa ai sedicesimi di Europa League, in vista del ritorno (in programma al Franchi il prossimo giovedì) la squadra toscana festeggia una vittoria esterna senza gol subiti. Così, al termine del match, Sousa ha analizzato la gara e il risultato ai microfoni di Sky Sport.

"Quello di Bernardeschi è stato un gol davvero molto bello - ha detto l’allenatore viola - adesso siamo in vantaggio in questo doppio scontro e sono molto soddisfatto dello spirito di questo gruppo; i miei ragazzi ci tengono a fare bene in questa competizione nonostante le difficoltà che ci sono state a inizio gara. Grazie al loro palleggio, i tedeschi più volte si sono presentati in area in superiorità numerica ma poi noi abbiamo trovato il gol e nella ripresa siamo cresciuti. I nostri esterni sono saliti si più e siamo migliorati. A metà ripresa abbiamo avuto il controllo della gara. Bernardeschi deve trovare continuità, il calcio oggi è fatto di intensità e quando sarà anche continuo sarà ancora più forte. Il cambio? E’ stata una scelta tattica quando ha perso qualche pallone di troppo ma Federico è veramente forte quando salta l'uomo e punta la porta, è cresciuto molto dall'inizio della stagione. Noi abbiamo determinate caratteristiche, che ci portano a non essere così intensi per tutta la durata della gara e per questo non abbiamo gestito bene il nostro gioco all’inizio".

E ancora: "Nella ripresa siamo saliti e abbiamo messo pressione ai loro esterni, così siamo migliorati. Vorrei rivedere questo spirito anche domenica sera ma con più qualità, so che sarà una gara diversa e dovremo recuperare in fretta per cercare di mettere in difficoltà il Milan". Parola poi anche a uno dei protagonisti del match, Davide Astori: "Sapevamo che sarebbe stata una gara dura e difficile - ha detto il difensore - gli avversari sono stati bravi a eludere il pressing nella prima frazione e abbiamo affrontato una squadra forte ottenendo un risultato importante anche in vista del ritorno. Poi non siamo molto abituati a fare questo tipo di prestazione, in casa dovremo imporre il nostro gioco anche per rischiare di meno. Ma in gare così capiamo che possiamo ottenere risultati importanti anche in partite difficili. I nostri si sono fatti sentire e ci stanno sostenendo sempre. Anche oggi, in una gara bella e difficile, come questa sono stati fondamentali".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky