23 febbraio 2017

Super rimonta 'Gladbach, Viola fuori dall'Europa

print-icon

La Fiorentina si porta in vantaggio 2-0 ma a cavallo tra il primo tempo e il secondo subisce un clamoroso rientro dei tedeschi, che in avvio di ripresa segnano tre gol in 15 minuti e ribaltano il risultato. La squadra di Paulo Sousa saluta l'Europa, Borussia agli ottavi. Il sorteggio in diretta dalle 12.55 su Sky Sport 1 e, dalle 12.30, il live blog su skysport.it

FIORENTINA-BORUSSIA MOENCHENGLADBACH 2-4
15' Kalinic (F), 29' B. Valero (F), 44' , 47', 54', Stindl, 60' Christensen (B)

Cronaca e tabellino del match

La gara dei tweet era finita in parità, ma quella sul campo ha avuto un vincitore certo. Purtroppo per la Fiorentina. La Viola era attesa da una prova di maturità e di carattere nel ritorno dei sedicesimi di finale. C'era da difendere l'1-0 dell'andata. Esame superato brillantemente.... fino al 45'. Gli uomini di Paulo Sousa sprecano il doppio vantaggio e subiscono il rientro dei tedeschi a cavallo del primo e del secondo tempo. Il Borussia accorcia prima del fischio di metà partita. Poi il crollo in avvio di ripresa. Tre gol in un quarto d'ora per il 'Gladbach, trascinato dalla tripletta di capitan Stindl. E poi il gol di Christensen affossa ulteriormente la Fiorentina, che mai avrebbe pensato dopo 45 minuti che il finale sarebbe stato questo. La Viola saluta l'Europa, ma che rimpianto.

Doppio vantaggio viola, il 'Gladbach accorcia - Il primo tempo è la prova di cosa può fare la Fiorentina quando gioca all'altezza del suo potenziale. Al 7' però scorre un brivido sulla schiena di Paulo Sousa: Vestergaard colpisce di testa ma il tiro colpisce il palo. La Fiorentina va in gol alla prima occasione: discesa palla al piede di Bernardeschi, filtrante per Kalinic che davanti al portiere non sbaglia. Al 29' arriva il raddoppio: Borja Valero sfrutta un errore clamoroso dei Vestergaard, che incespica sul pallone e lascia la palla allo spagnolo libero di andare in rete. Sembra un risultato che permette alla Fiorentina di gestire, ma poco prima del fischio dell'intervallo l'arbitro fischia un rigore per un contatto lontano dalla palla: il capitano del 'Gladbach non sbaglia dal dischetto, i tedeschi accorciano.

Shock viola, agli ottavi ci va il Borussia - Quello che succede nei primi 15 minuti della ripresa forse neanche uno sceneggiatore avrebbe potuto pensarlo. Il Borussia ribalta tutto in un quarto d'ora. E a trascinarlo è il suo capitano, Stindl. Al 2° minuto ribatte in rete una respinta di Tatarusanu su una conclusione ravvicinata di Drmic. Sette minuti più tardi splendido schema del Borussia su punizione, Hofmann serve Stindl che calcia al volo col destro e trova l'angolino basso. Tripletta del capitano, Viola sotto shock. Ad affossare ulteriormente il morale della Fiorentina arriva anche il quarto gol del 'Gladbach. Tutto troppo facile per l'attacco del Borussia, Christensen è liberissimo di colpire di testa nell'area piccola e trova il gol del 4-2. Alla Fiorentina non resta che provarci, anche perché la difesa tedesca è tutt'altro che imperforabile. Sousa inserisce Ilicic al posto di Bernardeschi, e lo sloveno è subito l'uomo più pericoloso. Colpisce una traversa con una magistrale punizione, va vicino al gol in un'altra occasione ma non riesce a concludere da posizione vantaggiosissima. La partita si avvia verso la conclusione, la Viola non trova il gol per la speranza e deve dire addio all'Europa.

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky