08 marzo 2017

Lione, Lacazette: "Voglio segnare alla Roma"

print-icon

Queste le parole dell'attaccante francese in conferenza stampa: "Non sento nessuna pressione, devo avere fiducia nei miei mezzi. Spero di segnare, è un obiettivo". Genesio: "Sarà la partita più importante della stagione"

Chiamasi bomber: prolifico, efficace, letale. Alexandre Lacazette è uno di questi, perno di riferimento del Lione di Genesio, 27 reti stagionali tra campionato e coppe. Una macchina da gol che forse, il prossimo anno, potrebbe lasciare il Parc OL per accasarsi altrove. Qualcuno in conferenza glielo chiede, ma dalla società rispondo così: "Nessuna domanda di mercato". Testa alla Roma quindi, e al confronto con Edin Dzeko: "Cosa ci differenzia? Beh, i centimetri d'altezza!". E sorride, poi torna serio: "Lui è uno dei top in Europa, io magari sono più veloce ma lui è più forte nel gioco di testa". Queste le sue parole in conferenza stampa pre partita.

Lacazette - "Non so se sarà l'ultima sfida personale col Lione, voglio mettermi a disposizione del mister, della squadra e dei tifosi, dare tutto a noi stessi. Giocare due volte contro squadre italiane potrebbe aiutare, certo, ma la Roma gioca in un modo diverso rispetto alla Juventus". Confronto con Grenier prima della sfida: "L'ho sentito ma non ho chiesto nulla della Roma, preferisco seguire i consigli del mio staff. Non sento nessuna pressione, devo avere fiducia nei miei mezzi. Possibilità di passare il turno? Abbiamo qualche chance, cercheremo di dare il massimo perché siamo una grandissima squadra. Spero di segnare, è un obiettivo".

Genesio - Queste le parole dell'allenatore dell'OL Bruno Genesio, sempre in conferenza stampa: "Cercheremo di metterli in difficoltà. Partita per eccellenza? Sarà la gara più importante di questa stagione, cercheremo di fare del nostro meglio e affrontare questa partita nel migliore dei modi". Sul sorteggio: "Sono due squadre molto forti, molto difficili da affrontare sia la Roma che il Man Utd. Abbiamo l'ambizione di andare avanti e vogliamo affrontare grandi squadre, faremo il nostro meglio per arrivarci. Fekir? E' al cento per cento, si è allenatore tutta la settimana. Abbiamo una squadra molto offensiva, dobbiamo creare gioco e i nostri attaccanti dovranno giocare meglio per recupare palla più in fretta possibile. Juventus? Sono partite diverse perché la Juve era di un altro livello, dobbiamo creare equilibrio. Provarci, come ripetuto anche prima". Diversi giocatori giovani per la gara con la Roma: "Li preparo tutti allo stesso modo, abbiamo guardato dei video per studiare i giallorossi. E' stato fatto nel modo migliore. Giovedì dobbiamo essere pazienti ed equilibrati, in un modo o nell'altro veniamo sempre puniti e proveremo a fare la differenza. Proviamo a non prendere gol, la partita di ritorno sarà molto importante. Gonalons? Tutti hanno fiducia in lui, compreso me. Sarà titolare". Sul passaggio del turno: "50-50%, le due squadre hanno le stesse chance di qualificazione. Vorranno reagire e proveranno a fermarci".

EUROPA LEAGUE - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky