27 settembre 2017

Europa League, Lazio-Zuelte. Inzaghi: "Peccato per i tifosi. De Vrij è out, Milinkovic forse c'è"

print-icon

Simone Inzaghi presenta in conferenza stampa il match tra Lazio e Zulte Waregem, valido per la seconda giornata del girone K di Europa League: "De Vrij puntiamo a recuperarlo per domenica, ha buone sensazioni, ma non farà parte dei convocati". Lukaku: "Ho acquisito più disciplina in fase difensiva"

Voglia di vincere, senso del gruppo e tanta determinazione. Sì, il biancoceleste è un colore che emana questi valori. Dal contesto della Serie A a quello internazionale, sì: è tempo di Europa League. E così la Lazio, nonostante le assenze, si prepara alla partita contro lo Zulte Waregem piena di desiderio di stupire. Intanto, alla vigilia del match, da Formello arrivano le parole di Inzaghi in conferenza stampa. In quella che sarà una partita senza la passione del pubblico laziale: "Ho già avvertito i ragazzi che sarà strano, sono cose che non dovrebbero capitare, sicuramente domani sera il tifo ci avrebbe potuto aiutare. Affronteremo una squadra organizzata. Nani? Manca ancora l’allenamento di questa sera, domani mattina faremo qualcos’altro. Dobbiamo valutare il recupero di tutti i giocatori. Verona è stata una partita dispendiosa. Nani ha lavorato bene ieri, se non ci saranno problemi sicuramente sarà convocato".

Scelte e sensazioni

Quella di Verona è stata una vittoria preziosa per Inzaghi, ma come arriva all'Europa League il suo gruppo? "Ieri sembrava tutto ok dopo Verona. I ragazzi avevano recuperato bene, in difesa giocheranno gli stessi di Verona, mi hanno dato garanzie, hanno fatto un'ottima gara. Dovremo fare una partita intensa, senza sottovalutare l'avversario. De Vrij puntiamo a recuperarlo per domenica, ha buone sensazioni, ma non farà parte dei convocati. Milinkovic ieri a parte, le sensazoni sono buone, se starà bene sarà convocato". Risposte e voglia di stupire: "Stanno giocando tutti, prima di Verona ero tranquillo, avevo buone sensazioni. Sapevo che chi aveva giocato meno mi avrebbe dato garanzie. A Verona noi abbiamo fatto diventare la partita semplice per l'approccio avuto. Abbiamo vinto meritatamente".

Studio

Inzaghi non sottovaluta nulla, niente al caso: "Ci saranno due insidie: la squadra belga e lo stadio vuoto, i tifosi sono un fattore che non ci sarà. Luis Alberto vedremo, anche a Verona avrebbe voluto continuare a giocare. Deciderò domattina se farlo giocare o meno".

Le parole di Lukaku

"Non sto seguendo lo Zulte, ci sono un paio di giocatori bravi, ma non credo sia difficile". Questione di crescita: "Quando sono arrivato non mi conosceva nessuno, ho impiegato alcuni mesi per impegnarmi e farmi conoscere. Ho preso confidenza col modulo, mi trovo bene con lo staff e coi compagni. In Supercoppa avevo recuperato dall'infortunio, volevamo vincere. L'anno scorso ho avuto un infortunio, ho avuto qualche limite fisico. Mi sentivo stanco dopo 35 minuti, ora comincio a sentire meno la fatica anche nel secondo tempo. Penso di essere circa al 60-65%". E poi gli obiettivi: "Ho acquisito più disciplina in fase difensiva, so che devo migliorare, lo sto facendo con impegno. Se voglio essere uno dei migliori devo allenarmi tanto".

Lukaku: "Rispetto il mio ruolo, ma vorrei giocare"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Riecco la Wierer: gli azzurri in gara oggi

Pattinaggio, Cappellini-Lanotte sesti LIVE

Pecchia: "Poca serenità, ma salvezza alla portata"

Inzaghi: "Siamo in alto e vogliamo restarci"

Drogba Jr. come papà: firma con il Guingamp

Milan "doppio": in campo corre, la società arranca

Conte: "Messi il top, ma il Barça non è solo lui"

Lazio, Tare: "Rinnovo De Vrij? Proposta ritirata"

Skenderbeu, maxi squalifica: 10 anni senza coppe

Roma, i giallorossi sono a Kharkiv

Jimmy Butler, l’All-Star stanco: “Meglio riposare”

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI