19 ottobre 2017

Lazio, Inzaghi: "Squadra matura, anche chi di solito gioca meno ha fatto molto bene"

print-icon

L'allenatore ha parlato così dopo la vittoria per 3-1 in casa del Nizza: "Siamo stati molto bravi e sicuramente quelli che sono entrati ci hanno dato qualità. Davanti avevamo una squadra che ha grandissimi giocatori. Nani? Crescerà ancora"

La Lazio non si ferma e dopo la bellissima vittoria contro la Juventus riesce a sconfiggere anche il Nizza in Europa League. 3-1 il risultato finale, dopo l'iniziale svantaggio con il gol segnato da Balotelli, le reti di Caicedo e la doppietta di Milinkovic-Savic ribaltano la partita e consegnano altri tre punti alla squadra di Simone Inzaghi, ora da sola in vetta al gruppo K. Un'altra serata importante per i biancocelesti, attesi ora dalla partita di domenica sera contro il Cagliari. Prima di tornare a concentrarsi soltanto sulla Serie A, però, l'allenatore ha mostrato tutta la sua soddisfazione per il risultato ottenuto e per la classifica nel post partita, ai microfoni di Sky Sport. Questa l'analisi di Inzaghi.

"Complimenti ai ragazzi, avversario di qualità"

"Penso che i ragazzi siano stati bravi a vincere una partita non semplice, non dimentichiamo che l'anno scorso il Nizza è arrivato terzo in campionato e ha ottimi giocatori. Sono contento della prestazione, nel primo tempo abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo in uscita e non siamo stati molto veloci come sempre. Però siamo stati bravi a rimanere lì e a vincere in una serata per noi importante. So di allenare una squadra matura, che avrebbe fatto una buona gara indipendentemente dalle mie scelte e dal fatto di arrivare da una vittoria contro la Juventus. I nuovi arrivi hanno fatto una buonissima partita e andiamo via con un ottimo risultato. Nani si è impegnato tanto durante il primo tempo, non lo abbiamo servito nel migliore dei modi però sicuramente può fare meglio e lo farà, non dimentichiamoci nemmeno di Caicedo che è arrivato un pochino in ritardo di condizione rispetto agli altri ma anche stasera è stato capace di fare benissimo. Sono convinto che anche la condizione di Nani crescerà e sarà a disposizione. Stasera siamo stati molto bravi e sicuramente quelli che sono entrati ci hanno dato qualità, abbiamo messo uomini di qualità in squadra".

"La squadra mi segue, dobbiamo continuare così"

"Il Nizza, ricordiamo sempre, è una squadra che ha grandissima qualità. Ieri sera è arrivata la notizia che loro avrebbero potuto giocare con un 3-5-2 come noi, abbiamo affrontato anche avversarie con schieramenti diversi ma sapevamo di avere davanti una squadra matura che ha cambiato comunque assetto tattico all'ultimo. Eravamo pronti e questo è quello che voglio sempre, intensità alta indipendentemente dall'avversario; la squadra capisce, mi segue e dobbiamo continuare così. Io rimango sempre dietro le quinte? Credo che i meriti siano dei ragazzi e non va dimenticato nemmeno chi lavora tutto il giorno con me e magari non viene mai nominato ma mi aiuta moltissimo a preparare tutte le partite. Come ho detto in passato per noi è più difficile lavorare perché abbiamo meno tempo per preparare le gare, adesso faremo allenamento domattina e sabato dovremo già essere pronti per il Cagliari ma sono felice della disponibilità dei miei ragazzi".

L'analisi di Caicedo e Immobile

Anche l'autore del primo gol della serata ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo fatto bene e sono contento per il gol, l’assist ed i tre punti - ha detto Caicedo - dobbiamo continuare così. Il Nizza è una squadra forte, nella prossima gara ci metterà certamente in difficoltà. Ora dobbiamo restare tranquilli, siamo in vetta al girone ma domenica ci aspetta un’altra gara importnate contro il Cagliari in campionato. Il gol? Sapevo che il portiere avrebbe potuto sbagliare, c’ho creduto fino all’ultimo; è stato bravo anche Milinkovic a servire il pallone in profondità. Abbiamo fiducia, siamo venuti qui con personalità. Siamo forti, dobbiamo continuare così. Il mister sta facendo un grande lavoro, dà fiducia a tutti noi calciatori".  

"Atmosfera incredibile"

"Caicedo è un giocatore intelligente, sa sfruttare momenti e giochi giusti, si è sbloccato in Europa League e spero che lo faccia anche in campionato - ha aggiunto Immobile - l’approccio è la cosa più importante in una partita, oggi il nostro non è stato dei migliori ma siamo stati bravi a rimetterla in piedi subito. Il prossimo step è solo mentale. Abbiamo fatto un’ottima gara anche oggi, corti e sempre aggressivi. Siamo contenti di questo passo in più che abbiamo compiuto dal punto di vista mentale. Ho parlato un po’ con Balotelli, mi ha chiesto come è andata in Nazionale, mi ha detto che fa il tifo per noi e che sta bene... Higuain è stato pagato 90 milioni a 28 anni? Non mi paragono a lui ma voglio rifarmi al fatto che si può crescere anche a quest’età. Per me la Lazio è stata un’occasione troppo importante, non potevo lasciarmela sfuggire. Sono stato bravo a rimettermi in gioco, a non buttarmi giù, è stato quello il mio punto di forza".

"Nani? Un giocatore importante"

"Nani lo conosco un po’ meno, ma in allenamento ho visto che ha un calcio e un’accelerazione fantastici. Si vede già che è un giocatore importante. Luis Alberto? Già l’anno scorso parlando con amici e parenti dicevo che aveva qualità e qualcuno magari rideva, ma ora sta dimostrando le sue capacità. In precampionato con Anderson stavamo facendo molto bene, poi purtroppo è arrivato l’infortunio. Anderson ha rapidità, Luis visione di gioco e Nani è forte sui calci. Sono tre giocatori diversi tra loro, ma tutti fondamentali".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Serie A: quote e multipla della 25ª giornata

Moioli: "Ecco il mio amuleto trovato in giardino"

"Buio Inter, luce Ünder". Toro-Juve: rassegna

Cutrone d'oro: Mbappé nel mirino, jolly Kownacki

Non solo Windisch: tutti gli italiani in gara oggi

Gigante: oro Hirscher. Fondo: Italia 7^. LIVE

Test Thailandia, Vale lavora sull'elettronica LIVE

NBA, Hall of Fame 2018: ecco i finalisti

Le immagini più belle dell’All-Star Saturday

Genesis Open: Watson vede la vittoria

Slam Dunk Contest: Mitchell batte Larry Nance Jr.

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI