01 novembre 2017

Apollon-Atalanta, Gasperini: "A Nicosia per vincere e qualificarci subito, anche senza Gomez"

print-icon

Un'occasione per chiudere in anticipo il discorso qualificazione: è questa l'intenzione condivisa di allenatore e squadra, in vista della gara di domani con i ciprioti. Gasperini e Masiello hanno presentato la partita in conferenza stampa: "Faremo la nostra partita"

CLICCA QUI PER APOLLON-ATALANTA LIVE

Lo scorso 19 ottobre, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, l'Atalanta aveva superato l'Apollon Limassol per 3-1, con le reti di Ilicic, Petagna e Freuler. I bergamaschi comandano il girone con 7 punti e una vittoria blinderebbe la qualificazione. Dalla vittoria con i ciprioti, sono arrivate due vittorie e una sconfitta in campionato, nello scorso turno, contro l'Udinese. Gian Piero Gasperini ha presentato la sfida di Europa League in conferenza stampa insieme a Masiello.

Per Gasperini: Peserà non avere Gomez?
"E' una partita importante, possiamo già ottenere la qualificazione stasera e la sua assenza è pesante, ma è già da qualche settimana che abbiamo questo problema".

Per Gasperini: Cosa ha portato il lavoro importante fatto a Zingonia?
"Abbiamo giocato molto e ci siamo allenati poco. Alcune situazioni si sono ripetute e ci sono costate il risultato. Era importante quindi recuperare gli allenamenti per riordinare un po' i concetti che a volte si danno per acquisiti".

Per Masiello: Su un campo che si conosce poco, che partita vi aspettate?
"Giocare fuori casa è sempre difficile, domani poi troviamo una squadra vorrà far bene per metterci in difficoltà. Noi siamo consapevoli della nostra forza e dei nostri errori, cercheremo di entrare subito in clima partita, con una mentalità forte. Dobbiamo stare attenti ma credo che se vogliamo possiamo trarne benefici".

Per Gasperini: L'Apollon sta segnando da 11 partite consecutive, come pensa di fermarli domani?
"Siamo in un momento piuttosto positivo, nonostante la sconfitta di Udine. Domani abbiamo il primo match ball per chiudere la qualificazione, quindi siamo venuti qui per giocare la nostra partita. Domani sarà una partita diversa rispetto all'andata, ma abbiamo la fiducia per poter centrare la qualificazione, sperando di farlo già domani".

Per Masiello: L'Atalanta ha subito più gol rispetto all'anno scorso, dove si può migliorare?
"I troppi gol subiti ci devono far riflettere, dobbiamo lavorare duramente per rimediare agli errori che abbiamo capito. Il reparto arretrato pian piano si metterà a posto, non è facile perché quando si subiscono gol poi un po' di sicurezza viene a mancare, ma se facciamo una buona fase difensiva, l'Atalanta tornerà ad essere difficile da superare. Quando commettiamo un errore adesso si nota subito".

Per Gasperini: Pare che domani l'Apollon sarà carichissimo per via di alcune tensioni. Che Atalanta si vedrà?
"Dobbiamo interpretare pensando a noi e all'avversario, senza badare alle situazioni che posso durare pochi minuti. Affrontiamo un avversario che rispettiamo, che appena ha avuto l'opportunità all'andata ha saputo segnare. Manterremo il nostro atteggiamento, la nostra attenzione, perché sarebbe importante per noi chiudere anticipatamente il discorso qualificazione. Ci permetterebbe di gestire meglio gli impegni di campionato di novembre e dicembre".

Per Gasperini: Si pensa soltanto la qualificazione o anche al primato?
"Conta solo la qualificazione ora, poi vedremo. Anche perché non è sempre detto che arrivando primi si incontrino avversari più agevoli". 

Per Masiello: Domani arriveranno 800 tifosi da Bergamo. Che ne pensa? 
"Abbiamo molte responsabilità e tra queste c'è il rispetto per i nostri tifosi. Abbiamo il diritto di giocare anche per loro che hanno affrontato una trasferta così difficile. Domani potrebbe essere un'occasione unica per chiudere il discorso qualificazione, quindi ce la metteremo tutta per regalare loro un'altra soddisfazione".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

De Vrij-Lazio, niente rinnovo e addio: gli scenari

Chelsea-Barcellona: quote degli ottavi di Champions

Rush finale: il calendario delle squadre al top

Arrestato Semedo: furto e sequestro di persona

Bella davanti e dietro, così è l'Alfa-Sauber C37

Roma, De Rossi: "Non è una stagione sbiadita"

Staffetta short track: Italia d'argento

Champions, Di Francesco: "Florenzi in dubbio"

Marinano la scuola in 300 per un torneo calcio!

Fontana ai quarti dei 1000m: gli azzurri il 20

Ecco l'Alfa Romeo-Sauber: tutto sulla nuova C37

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI