06 dicembre 2017

Lazio, Inzaghi: "Contro lo Zulte giocherà anche Felipe Anderson. Wallace da valutare"

print-icon

L'allenatore biancoceleste reduce dalla vittoria in rimonta contro la Samp: "Affrontiamo una sfida importante, voglio vedere il giusto approccio. Mi aspetto tanto dai giovani che avranno modo di trovare spazio. Stadio di proprietà? Mi piacerebbe"

RISULTATI E CLASSIFICHE DI EUROPA LEAGUE

EUROPA LEAGUE, 6^ GIORNATA: LA PROGRAMMAZIONE SU SKY SPORT

Dopo aver vinto in rimonta l'ultima sfida di campionato contro la Sampdoria, la Lazio di Simone Inzaghi vuole chiudere nella maniera mgliore il suo ottimo percorso in Europa League, che la vede già qualificata al prossimo turno come prima del girone. Sono 13 i punti di Milinkovic-Savic e compagni, 9 quelli del Nizza secondo. Nei sedicesimi, poi, i biancocelesti proveranno ad andare avanti in una competizione che finora li ha visti tra i migliori a partecipare. Alla vigilia del match contro lo Zulte Waregem, l'allenatore Simone Inzaghi ha anticipato così i temi della partita contro la squadra belga.

Sui giovani e sullo stadio

"I giovani meritano di giocare - ha iniziato dicendo - tutti hanno meritato finora di scendere in campo: Miceli? E' molto serio, si impegna e potrebbe giocare titolare domani. Anche Murgia è in costante crescita, sta migliorando partita dopo partita: ci ha fatto vincere la Supercoppa ad agosto e mi auguro possa regalarci altre soddisfazioni. Palombi e Crecco poi stanno trovando meno spazio, ma li valuteremo dopo il termine di dicembre". Passando poi a parlare dello stadio, l'allenatore ha aggiunto: "Ho visto diversi impianti di proprietà in Europa, non vedo perché non dovremmo averne uno tutto nostro - ha continuato riferendosi anche al progetto approvato di recente per quella che sarà la nuova casa della Roma - vorrei essere il primo tecnico biancoceleste a sedere sulla panchina del nuovo stadio".

Sulle probabili scelte di formazione

E poi: "Quella di domani è una partita molto importante per noi: troveranno spazio diversi calciatori, ma voglio vedere una squadra vera nonostante il passaggio del turno già archiviato. nel secondo tempo giocherà Felipe Anderson che sta bene e si sta allenando con i compagni: ha voglia di tornare e di aiutarci. Domani sarà il suo momento. Mi auguro di poter schierare anche Wallace che si è allenato solo in mattinata e non vogliamo rischiarlo. Lukaku, poi, è molto importante e ci sta aiutando tanto: è subentrato spesso a gara in corso spezzando gli equilibri, punto molto su di lui. Si sta migliorando giorno dopo giorno, mi auguro possa non avere più infortuni: in questo modo, il belga raccoglierà sempre più minuti".  

Lazio, Milinkovic-Savic: decisivo in campo e sul mercato

Parola a Felipe Anderson

Presente in sala stampa anche l'attaccante brasiliano, che ha così potuto parlare direttamente della sua condizione e delle sue aspettative dopo un inizio di stagione complicato: "Inzaghi sa che può contare su di me in qualsiasi ruolo - ha detto Felipe Anderson - sono contento di essere tornato a disposizione. Ho l’obiettivo di segnare più gol possibili ma prima voglio tornare al 100% per poter aiutare la squadra. Sono felice per il gruppo che sta andando bene e so che posso dare una mano. Sono stati giorni difficili, ma sono cresciuto molto in tanti aspetti. Sarò ancora più forte perchè dalle difficioltà si impara molto. Ho scoperto una forza che non sapevo di avere e ho ricevuto tanto affetto; sono felice di questo, perchè mi ha dato speranza. De Vrij? Siamo molto amici e ci prendiamo in giro sui social. La questione del suo rinnovo spero si risolva presto".

Felipe Anderson rientra: "Ho ricevuto tanto affetto, grazie a tutti"

Europa League 2017-2018, tutti i gol

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Lazio, Tare: "E' stato un grosso scandalo"

Kubica, sogno finito: la Williams sceglie Sirotkin

Copertina Inter, Fortune China è nerazzurro

Morata presto papà, che dolce il bacio al pancino

Australia, Serena c'è: scarpe nuove su Instagram

Colpo Torino all'Olimpico: Lazio ko 3-1

Bob, la Giamaica in corsa per le Olimpiadi 2018

Parma, seduta pomeridiana: Calaiò a parte

Ascoli, ripresi gli allenamenti: in tre a parte

Salernitana, via Bollini: accordo con Colantuono

Milik, controllo positivo. E Sarri lo aspetta

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI