24 giugno 2017

Di Biagio: "Le critiche? Ci stanno. Ora il miracolo contro la Spagna"

print-icon
di_

Il ct della Nazionale soddisfatto per la vittoria: "Giocare senza una prima punta? Ha funzionato perché abbiamo vinto contro un grande avversario. Testa subito alla semifinale, vogliamo arrivare in fondo"

"Le critiche nei miei confronti? Oggi abbiamo vinto, e non ci saranno. Comunque ci stanno, fanno parte del nostro lavoro. In questo caso bisogna capire dove migliorare". Questo il primo commento, fatto 'a caldo' dal ct dell'Under 21 azzurra Gigi Di Biagio dopo il successo sulla Germania che è valso l'accesso alle semifinali.

"Oggi abbiamo fatto una buonissima gara contro un'avversaria forte - continua Di Biagio -. Il nostro obiettivo era di di vincere 1-0 e poi vedere cosa poteva succedere, e così è stato. Ora c'è da migliorare e arrivare in fondo, quindi ora subito con la testa alle semifinale". La mossa vincente è stata quella del 'falso nueve', senza Petagna, e con il trio offensivo Chiesa-Bernardeschi-Berardi che non ha dato punti di riferimento agli avversari. "La mossa è riuscita perché abbiamo vinto - sorride il tecnico -, altrimenti stavamo qui a parlare di scelta sbagliata. Abbiamo giocato bene perché abbiamo alzato il ritmo contro rivali forti, che a centrocampo a volte ci hanno messo in difficoltà. Avevo previsto il ko della Repubblica Ceca? Vedendoli, avevo notato che facevano fatica a creare gioco e oggi che dovevano fare la partita hanno avuto problemi". 

Adesso c'è la semifinale di martedì (ore 21) a Cracovia contro la Spagna. "Cercheremo di fare il miracolo - commenta Di Biagio - ma ora pensiamo a recuperare".

Di Biagio: "Per vincere queste partite ci vuole cuore"

Speciale Calciomercato 2017

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky