29 giugno 2017

Italia U21, le scuse di Gagliardini: "Espulsione imperdonabile"

print-icon
Roberto Gagliardini con la maglia della U21

Roberto Gagliardini con la maglia della U21 (getty)

Il centrocampista dell'Inter, uscito al 58' di Italia-Spagna per doppia ammonizione, si è scusato con tifosi e compagni attraverso un post pubblicato Instagram: "È stato straziante, frustrante guardare la squadra soffrire in inferiorità numerica. Purtroppo però il calcio è anche questo: sono comunque orgoglioso di essere italiano"

La corsa agli Europei di Polonia degli Azzurrini si è fermata in semifinale, dove una super Spagna - la favorita del Torneo, che in finale incontrerà la Germania - non ha lasciato chance alla Nazionale di Gigi Di Biagio. Il 3-1 finale a favore della Rojita è stato frutto anche della sciocchezza di Roberto Gagliardini, costretto a lasciare il campo per doppia ammonizione al 58’, sul risultato di 1-1. Il centrocampista dell’Inter, attraverso il suo profilo Instagram, a meno di due giorni di distanza si è voluto apertamente scusare per l’errore commesso, che ha di fatto spianato la strada al trionfo spagnolo: “È difficile trovare le parole giuste, le ho pensate a lungo, probabilmente non esistono, allora ho scelto le più sincere possibili”, ha scritto in un post. “Chiedo scusa, anche se non può bastare a giustificare due anni di duro lavoro, di sacrifici da parte di tutti coloro che ci hanno accompagnato in questa esperienza unica. Chiedo scusa per il mio imperdonabile errore, che mi ha costretto a vedere i miei compagni lottare fino all'ultimo secondo in inferiorità numerica. È stato straziante, frustrante. Ma, purtroppo, il calcio è anche questo”.

"Orgoglioso di essere italiano"

Dopo le scuse per l’errore, anche i ringraziamenti a tutti coloro che hanno permesso agli Azzurrini di credere nel successo all’Europeo: “Dopo le scuse, restano i grazie”, ha continuato Gagliardini.  “Grazie a tutti coloro che hanno reso questo Europeo unico: grazie ai magazzinieri, allo staff medico, grazie al Mister e allo Staff tecnico. Grazie soprattutto a chi ha tifato per noi. Sono orgoglioso di aver fatto parte di questa squadra, e sono semplicemente orgoglioso di essere italiano”.

I PIU' VISTI DI OGGI