user
08 settembre 2018

Germania, nessun caso Sané: l'attaccante ha lasciato il ritiro perché è diventato papà

print-icon

L'attaccante, che venerdì aveva lasciato in anticipo il ritiro della nazionale tedesca, spegne le polemiche con un tweet: "Sono lieto di annunciare la nascita di mia figlia. Ringrazio il ct Löw per avermi dato il permesso"

GERMANIA, SANÈ LASCIA IL RITIRO

KROOS SCUOTE SANÈ: "CAMBI ATTEGGIAMENTO"

Leroy Sané deve cambiare atteggiamento. Anzi no, ha litigato con il ct Joachim Löw. Dopo aver abbandonato il ritiro della Germania all'indomani dello 0-0 in Nations League contro i campioni del mondo della Francia, i media tedeschi si sono interrogati sul misterioso rientro anticipato dell'ala del Manchester City. Ci ha pensato lo stesso giocatore a spegnere le polemiche, annunciando su Twitter di essere diventato papà. "Sono felicissimo di comunicarvi che la scorsa notte è nata mia figlia - ha cinguettato sul suo profilo il giovane attaccante - La mamma e la piccola stanno bene". Insomma, i "motivi personali" di cui aveva parlato la federazione tedesca non erano una motivazione di facciata. Sané ha parlato con Löw, che gli ha dato il via libera.

"Grazie Löw, farò il tifo da casa per i miei compagni"

Dunque, nessuna rottura con il commissario tecnico e con la squadra, nonostante le parole degli scorsi giorni di Toni Kroos, che l'aveva spronato a dare di più. "Un grazie speciale alla Federazione e al mio allenatore, Joachimi Löw, per avermi permesso di seguire da vicino la nascita della mia bambina - ha scritto Sané in un secondo tweet - Incrocerò le dita e farà il tifo per la squadra domani". La Germania affronterà in amichevole il Perù. Sané non ci sarà, ma la sua convocazione per le prossime partite non è in dubbio.

TUTTI I VIDEO DELLA NATIONS LEAGUE

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi