Europei Under 21, Di Biagio: "Delusi, ora la situazione nel girone si complica"

Europei

Il selezionatore dispiaciuto dopo la sconfitta contro la Polonia, che complica il cammino verso le semifinali degli Europei Under 21: "Siamo stati poco incisivi nella fase di realizzazione". Mandragora, Tonali e Dimarco: "Ci crediamo ancora". Gravina: "Dobbiamo avere fiducia"

BELGIO-ITALIA U21 LIVE

Italia sconfitta e non più padrona del suo destino. È il verdetto che arriva dalla sconfitta degli Azzurrini nella seconda giornata del girone A Degli Europei Under 21, maturata contro la Polonia per effetto della rete di Bielik al 39' del primo tempo. A commentare il ko del Dall'Ara di Bologna è il Ct Gigi Di Biagio: “C'è delusione per come è andata – le sue parole -abbiamo fatto la partita per 90 minuti. Non siamo riusciti ad andare in vantaggio e pareggiare nonostante le tante occasioni create, ma il calcio è anche questo”. Non ci sono però rimproveri da muovere alla squadra: “Ai ragazzi non posso rimproverare niente, se non il fatto di essere stati poco incisivi quando si è trattato di fare gol” ammette Di Biagio. Che analizzando le due versioni dell'Italia tra prima e seconda parte di gara, spiega che “nel secondo tempo c'era più confusione, ci abbiamo provato con tante palle vaganti. Certo che per il passaggio del turno ora la situazione si complica”. I polacchi ora sono in vetta al gruppo A con 6 punti, mentre Italia e Spagna sono seconde a quota 3 in attesa degli ultimi impegni sabato alle 21: l’Italia, che se la vedrà con il Belgio già eliminato, è costretta vincere ma potrebbe non bastare.

Mandragora: “Non siamo stati solo sfortunati”

L'occasione più importante per fare gol è arrivata sui piedi di Rolando Mandragora: “Non è andata come volevo – spiega il capitano dell'Under 21 - siamo dispiaciuti e dobbiamo continuare a lavorare per fare un risultato importante nella prossima partita. Nel primo tempo avevamo creato tanto, poi abbiamo fatto confusione ma non siamo riusciti a riprenderla”. Il numero 10 parla poi del palo colpito da Lorenzo Pellegrini sullo 0-1: “Un peccato, ma la nostra non è stata solo sfortuna. Da domani ci metteremo al lavoro e cercheremo di fare una grandissima partita contro il Belgio”.

Gravina: “Dobbiamo avere fiducia”

A commentare il ko contro la Polonia anche il presidente della FIGC, Gabriele Gravina: “Ci resta una gara, ma ora dobbiamo pensare alla prossima partita. Non dipenderà solo da noi, ma anche dagli altri. Però dobbiamo avere speranza, fiducia, perché il calcio ci dimostra che può accadere di tutto. E lo abbiamo visto anche stasera”. Ora ci si attende una reazione dall'Italia Under 21: “Io sono fiducioso, lo devono essere anche loro – le parole di Gravina – peccato perché l'abbiamo dominata. Troppa euforia dopo la vittoria contro la Spagna? Posso assicurare di no. Ora dobbiamo recuperare ottimismo perché sabato abbiamo una partita difficile. Dobbiamo chiudere nel miglior modo possibile la prima fase di questi Europei”.

Tonali: “Perdere così fa male”

Entrato a partita in corso, Sandro Tonali esprime tutta la sua delusione a fine gara. “È stata una partita difficile, una volta preso gol loro si sono messi tutti dietro la linea della palla e per noi e stata dura riprenderla. Fa male perdere cosi', perché abbiamo giocato una buona partita. Ora testa al Belgio: dobbiamo per forza vincere”.

Dimarco: “Ci sentiamo ancora padroni del nostro destino”

Sconfitta che brucia, come ammesso anche da Federico Dimarco: “Siamo stati anche sfortunati, questa sconfitta non ci voleva proprio – il commento del difensore - abbiamo avuto tante occasioni anche per passare in vantaggio. Abbiamo dato tutti il 100 per cento e non dobbiamo rimproverarci nulla”. In vista del Belgio, il numero 12 ha le idee chiare: “Ci sentiamo padroni del nostro destino, eccome”.

I più letti