Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 maggio 2019

Mondiale Francia 2019, 30 giorni al via. La ct Bertolini: "Chiamatemi Miss e non Mister"

print-icon

Secondo giorno di raduno a Coverciano per le azzurre. A 30 giorni esatti dalla partita che inaugurerà la Coppa del Mondo di Francia 2019 è ufficialmente partita la corsa al mondiale. La ct Bertolini: “Il sogno è vincere, ma ci sono da fare i conti con la realtà”

MONDIALE, AL VIA RADUNO. ROSUCCI: “L' ITALIA VUOLE SORPRENDERE”

LA COPPA DEL MONDO FEMMINILE È SU SKY SPORT

MONDIALI: TUTTE LE FIGURINE DELLE AZZURRE

E’ scattato il conto alla rovescia per la Nazionale femminile: manca un mese esatto al 7 giugno, quando Francia e Corea del Sud scenderanno in campo per la partita inaugurale -al Parco dei Principi di Parigi, già sold out- della Coppa del Mondo di Francia 2019.

Ventiquattro le squadre partecipanti alla fase finale, di cui otto europee oltre alle padrone di casa.

Sei i gironi mondiali da quattro squadre: accederanno alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate e le quattro migliori terze. Dopo 20 anni torna al Mondiale anche l’Italia: per le ragazze di Milena Bartolini c’è attesa e molta curiosità. Le azzurre - da domenica in ritiro a Coverciano – debutteranno il 9 giugno contro l’Australia, una delle avversarie del Girone C insieme a Giamaica (14 giugno) e Brasile (18 giugno).

E l’ottava edizione della FIFA World Cup di Calcio Femminile sarà tutta su Sky Sport che trasmetterà in diretta tutte le 52 partite del torneo, di cui 37 in esclusiva. Sky garantirà una copertura totale del torneo, con un’attenzione particolare alla Nazionale Italiana, diventando così anche la tv delle azzurre.

La ct Bertolini: "Chiamatemi Miss e non Mister"

C’è un Mondiale da giocare, non da vincere. L’Italia è ancora giovane e deve crescere, ma il movimento sta bene. La partita allo Stadium tra Juve e Fiorentina davanti a quasi 40mila persone ne è (bella) la fotografia.

"Vincere il Mondiale è il sogno di ogni allenatrice, poi c'è da fare i conti con la realtà", spiega con sincerità la ct della Nazionale italiana di calcio femminile. "Questo non significa che noi andiamo per passare solo il primo turno - nel ranking siamo quindicesimi e il Brasile è come quello maschile. Poi ci sono squadre importanti come l'Australia che ha una tradizione diversa rispetto alla Nazionale maschile".

E poi lancia una provocazione. "Chiamatemi miss e non mister". Al di là della provocazione verbale, per la ct della nazionale di calcio femminile, Milena Bertolini "bisognerebbe cambiare la terminologia del pallone in chiave femminile e questo fin dalle giovanili: per il movimento sarebbe importante e ci dobbiamo arrivare. Oggi tanti termini sono declinati al maschile, penso alla parola mister. Ecco, dobbiamo pensarci su", aggiungendo che "in ogni staff tecnico io vedrei bene un mix di uomini e donne, perchè avere una diversa visione d'assieme è una forza che non tutti colgono. Allenare una squadra maschile può originare sorpresa all'inizio, ma ogni calciatore, uomo o donna che sia,vuole solo sapere se la persona che li allena è competente o meno".

I SEI GIRONI MONDIALI

Gruppo A: Francia, Sud Corea, Norvegia, Nigeria
Gruppo B: Germania, Cina, Spagna, Sud Africa
Gruppo C: Australia, Italia, Brasile, Giamaica
Gruppo D: Inghilterra, Scozia, Argentina, Giappone
Gruppo E: Canada, Camerun, Nuova Zelanda, Olanda
Gruppo F: Stati Uniti, Thailandia, Cile, Svezia

Mondiale, Bertolini: "Puntare in alto, ma piedi per terra"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi