Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 giugno 2019

Mondiali femminili, risultati di oggi: si qualificano Spagna, Norvegia e Cina

print-icon

Le tedesche travolgono 4-0 il Sudafrica nel girone B e volano agli ottavi a punteggio pieno. Staccano il pass per la fase ad eliminazione diretta anche Cina e Spagna, qualificate dopo lo 0-0 nello scontro diretto. In serata vincono anche la Francia (1-0 alla Nigeria e 9 punti nel gruppo A) e la Norvegia, di rigore, contro la Corea del Sud

ITALIA-BRASILE LIVE

ITALIA PRIMA NEL GIRONE SE...

LA GUIDA TV DI ITALIA-BRASILE

GIRONE B: SUDAFRICA-GERMANIA 0-4

14' Leupolz, 29' Däbritz, 40' Popp, 58' Magull

SUDAFRICA (4-5-1): Dlamini; Ramalepe, Matlou, van Wyk, Vilakazi; Makhabane, Jane, Biyana (89' Smeda), Ndimeni, Fulutudilu (46' Mulaudzi); Mthandi (46' Kgatlana). Ct. Ellis

GERMANIA (4-4-2): Schult; Schweers (46' Simon), Hegering, Doorsoun-Khajeh, Gwinn; Leupolz, Magull, Däbritz, Huth (59' Dallmann); Popp, Bühl (66' Schüller). Ct. Voss-Tecklenburg

La Germania chiude a punteggio pieno il proprio girone e vola, dunque, da prima classificata del girone B agli ottavi di finale. Prestazione super quella delle tedesche contro il Sudafrica: poker finale che costringe le avversarie a chiudere l'avventura Mondiale senza neanche un punto. È una distrazione della difesa sudafricana ad agevolare, dopo un quarto d'ora di gioco, il vantaggio della Leupolz, libera di insaccare di testa sul cross dalla bandierina. Un altro clamoroso errore lo compie poi, alla mezz'ora, il portiere che perde palla in uscita bassa e favorisce il raddoppio della Däbritz. Nel primo tempo c'è anche spazio per il tris siglato dalla Popp, sempre di testa, mentre il sigillo finale arriva nella ripresa, con la Magull rapace in area di rigore sulla corta respinta del palo. La Germania sale a 9 punti e accede al prossimo turno.

GIRONE B: CINA-SPAGNA 0-0

CINA (4-4-2): Peng; Han, Wu, Lin, Liu; Wang Sh. (46' Yang Li), Zhang, Wang Yan, Gu (87' Wei Yao); Wang Sh. Sh. (56' Li Wen), Li. Ct. Xiuquan

SPAGNA (4-3-2-1): Paños; Corredera, Paredes, Mapi Leon, Leila; Torrecilla, Jenni, Guijarro; Garcia L. (86' Jimenez), Caldentey (46' Falcon); Garcia N. (67' Putellas). Ct. Vilda

Si qualificano agli ottavi di finale anche Cina e Spagna, protagonisti di uno 0-0 che vale oro per entrambe. Il pari finale, infatti, trascina le due Nazionali a quota 4 punti: le iberiche passano da seconde, in virtù della migliore differenza reti, mentre le ragazze orientali possono festeggiare per essere tra le migliori terze, grazie a un margine sufficiente rispetto a la classifica prospettata nei gironi E e F. La partita non regala particolari emozioni. La Spagna gioca meglio e comanda il possesso di palla, rendendosi pericolosa in particolare in chiusura di primo tempo, ma né la Caldentey né la Torrecilla riescono a sbloccare nel punteggio. Nei secondi 45 minuti, invece, le due squadre capiscono che un punto a testa può andare più che bene e calano il ritmo, raggiungendo l'obiettivo.

Classifica girone B

GERMANIA: 9 punti (+6)
SPAGNA: 4 punti (+1)
CINA: 4 punti (0)
SUDAFRICA: 0 punti (-7)

GIRONE A: NIGERIA-FRANCIA 0-1

79' Renard

NIGERIA (4-3-3): Nnadozie; Okeke, Ohale, Ebi, Ebere; Ayinde, Okobi N., Chikwelu; Oshoala (85' Imo), Oparanozie (90 Kanu), Ordega (84' Nwabuoku). Ct. Dennerby

FRANCIA (4-3-3): Bouhaddi; Perisset, Mbock Bathy, Renard, Majri; Henry, Thiney (89' Geyoro), Bilbault; Cascarino (62' Le Sommer), Gauvin (62' Diani), Asseyi. Ct. Diacre

Espulsi: Ebere al 78' per doppia ammonizione

Fa en plein nel proprio raggruppamento anche la Francia, padrona di casa del torneo. Le ragazze della Diacre mettono pressione alle avversarie già nei primi 45 minuti di gioco, ma le nigeriane fanno muro e non concedono nitide occasioni da gol, se non con il tentativo della Henry. La prima vera opportunità, tuttavia, arriva nella seconda frazione di gioco, quando la Majri sfiora il gol sugli sviluppi di un angolo. A un quarto d'ora dal termine arriva la svolta del match: la Ebere stende in area la Diani e concede calcio di rigore. Il fallo, ravvisato dall'arbitro con il Var, costa anche il secondo giallo e l'espulsione alla nigeriana. Dal dischetto si presenta Renard che si fa ipnotizzare dalla Nnadozie. Come già successo in Italia-Giamaica, però, il portiere parte con entrambi i piedi oltre la linea e il penalty viene, dunque, fatto ripetere. Al secondo tentativo, il capitano della Francia non sbaglia e regala il terzo successo. La Nigeria, nonostante il ko, ha possibilità di qualificarsi come terza del girone.

GIRONE A: COREA DEL SUD-NORVEGIA 1-2

5' rig. Hansen (N), 51' Herlovsen (N), 78' Yeo (G)

COREA DEL SUD (4-3-3): Kim M.J., Lee Eun-Mi (79' Jeong Yeong), Kim D.Y., Shin, Jang; Cho, Ji, Kang (66' Lee Min-a); Yeo, Lee G.M., Moon (82' Kang Yu-Mi). Ct. Deuk-Yeo

NORVEGIA (4-4-2): Hjelmseth, Wold, Thorisdottir, Mjelde, Hegland-Minde; Hansen (54' Leonhardsen-Maanum), Risa, Engen, Reiten; Utland (46' Saevik), Herlovsen (69' Thorsnes). Ct. Sjogren

Conquista la qualificazione, infine, anche la Norvegia. Anche in questo caso sono decisivi i tiri dagli 11 metri che permettono alla Nazionale, guidata dalla Sjogren, di battere la Corea del Sud e salire a 6 punti in classifica, al secondo posto nel girone A. È proprio un tiro dal dischetto, infatti, che porta i nordici in vantaggio. Kim intuisce, ma non basta a evitare la rete di Hansen. In avvio di ripresa, le norvegesi guadagnano un altro rigore. Questa volta se ne occupa la Herlovsen: il portiere riesce anche a toccare, ma fallisce di nuovo nel tentativo di neutralizzare. Sotto di due gol, le coreane si svegliano nel finale e dimezzano lo svantaggio con Yeo Min-Ji, ispirata da uno splendido colpo di tacco di Lee-Geum Min. Alla fine vince la Norvegia ed elimina la Corea.

Classifica girone A

FRANCIA: 9 punti (+6)
NORVEGIA: 6 punti (+3)
NIGERIA: 3 punti (-2)
COREA DEL SUD: 0 punti (-7)

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi