Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 giugno 2019

Bertolini: "Brasile? Il pareggio sarebbe stato più giusto"

print-icon

La Ct dell'Italia non ha digerito il ko con la squadra verdeoro, ma guarda il bicchiere mezzo pieno e invita giocatrici e tifosi a guardare con fiducia alle prossime partite: "Al Mondiale non ci sono squadre impossibili da affrontare". Girelli: "A volte ripenso ai tanti professori che mi dicevano di non giocare a calcio, forse ho avuto ragione io"

ITALIA-CINA LIVE

"IO NON HO PAURA": IL CAMMINO VERSO ITALIA-CINA

FOTO. LE 23 AZZURRE DA BAMBINE

L'Italia perde per la prima volta in questo Mondiale, ma il k.o. è indolore: Azzurre sconfitte 1-0 dal Brasile, però il pass per gli ottavi di finale non è in discussione. Dopo le prime due vittorie con Australia e Giamaica, le ragazze mondiali cadono, ma non perdono il sorriso e non lo fa nemmeno la Ct Milena Bertolini. Agli ottavi l'Italia affronterà Cina o Nigeria per un'altra grande sfida.

"Non ci sono avversarie impossibili"

L'Italia cade 1-0 colpita su calcio di rigore da Marta, ma passa alla fase ad eliminazione diretta. La Ct difende la prestazione della sua squadra: "Oggi il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Adesso dobbiamo riposare un po' perché le ragazze hanno speso tanto e devono recuperare energie". La Ct ha parlato anche delle future avversarie dell'Italia: agli ottavi sfideremo una tra Cina e Nigeria: "Non ci sono avversari impossibili al Mondiale".

La gioia della Galli 

Nel post-partita hanno parlato anche le stelle di questa Nazionale a cominciare da Aurora Galli, autrice di una doppietta alla Giamaica: "Stiamo provando grandi emozioni, siamo felici anche se abbiamo perso questa partita. Nigeria o Cina? Due squadre difficili, preferirei la Cina perché ci abbiamo già giocato contro". Nello spogliatoio si respira l'atmosfera giusta secondo la Galli: "Ci siamo qualificate, il capitano Sara Gama ci ha detto di tenere i piedi per terra in vista della prossima gara, ma anche di esultare perché questa Italia è grande. Ci siamo preparate a lungo fisicamente e non abbiamo niente da invidiare a nessuno. Appena ha fischiato l'arbitro abbiamo saputo il risultato dell'Australia e siamo contente che sia finita 4-1". Con questo risultato infatti l'Italia sconfitta dal Brasile non ha messo a rischio la qualificazione.

Girelli e Bonansea

La qualificazione agli ottavi è un grande risultato per tutto il gruppo azzurro costretto a lottare in passato per affermarsi contro pregiudizi e spesso contro qualche consiglio decisamente poco incoraggiante. Cristiana Girelli è felice per il risultato: "A volte ripenso ai tanti professori che mi dicevano di non giocare a calcio, forse ho avuto ragione io. Se siamo qui è merito anche delle nostre tifose". Entusiasta anche Barbara Bonansea per il cammino fatto fin qui: "Oggi non meritavamo di perdere, ma siamo state brave a vincere le prime due partite". L'Italia passa agli ottavi e può continuare a sognare.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi