09 novembre 2016

Parma, amichevole ok. Tra assenti e ritorni

print-icon
Tifosi del Parma

Tifosi del Parma (Getty)

Il Parma vince 11-0 in amichevole contro il Cervo di Collecchio: quattro gol di Guazzo, a segno anche Calaiò. Domani allenamento al mattino per preparare la sfida alla Maceratese

Un’amichevole per preparare il prossimo impegno, quello di sabato 12 a Macerata. Oggi il Parma è sceso in campo, nel centro sportivo del Settore Giovanile, per affrontare “Il Cervo di Collecchio”, squadra di Promozione avversaria (non certo insormontabile) dei gialloblù per un giorno. Un test sicuramente non particolarmente difficile per il Parma che ha vinto con facilità e scioltezza: 11-0, con quattro gol di Guazzo, una doppietta di Melandri e le reti di Calaiò, Miglietta, Nocciolini, Baraye e Corapi. Insomma, tutti i protagonisti dell’inizio di stagione della squadra di Apolloni, che nel girone B di Lega Pro è terza dietro a Bassano e Reggina e davanti al Venezia di Inzaghi.

DIFFERENZIATO - Mentre i compagni battevano con facilità il Cervo, Felice Evacuo e Desiderio Garufo hanno svolto attività personalizzata. Coly si è invece dedicato ad un lavoro di scarico, mentre Mastaj ha eseguito una sessione differenziata. Assente, per un affaticamento, Michele Messina. Domani, al mattino, nuova seduta di allenamento per la squadra di Apolloni che tornerà in campo per preparare la sfida alla Maceratese.

RITROVATO - Si è rivisto oggi anche Maikol Benassi, ritornato ad allenarsi a pieno regime con i compagni di squadra dopo l’infortunio di dieci giorni fa: “Sono contento di essere rientrato. Sto recuperando bene e mi auguro di essere a disposizione. Oggi ho disputato l’amichevole. Da ieri - ha raccontato il difensore, che contro il Cervo ha colpito anche una traversa - mi sono riaggregato al gruppo. Mi è dispiaciuto per l’infortunio, perchè stavo giocando. Per fortuna lo stop è stato breve. Sono situazioni che fanno parte del mestiere. L’importante è lavorare bene, recuperare e farsi trovare pronti per l’occasione successiva. Sappiamo bene che l’inizio di un campionato, con una squadra nuova, può essere difficile. Alle prime quattro in classifica odierne, Parma, Bassano, Reggiana e Venezia, per la lotta alla promozione, a mio avviso c’è da aggiungere anche il Padova che credo che alla lunga possa venire fuori”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky