13 novembre 2016

Lega Pro, gir. B: doppio Mancuso, vince la Samb

print-icon
Leonardo Mancuso - Sambenedettese

Leonardo Mancuso, attaccante della Sambenedettese e autore della doppietta contro il Teramo (Lapresse)

Una doppietta dell'attaccante firma il 2-0 della Sambenedettese contro il Teramo nel posticipo della 13a giornata. Gli abruzzesi superano il Padova e volano al quarto posto in classifica insieme a Pordenone e Reggiana

Era quasi un derby, alla fine l’ha deciso lui: Leonardo Mancuso, doppietta-show e 2-0 della Sambenedettese che, con la vittoria contro il Teramo nel posticipo della 13a giornata del girone B di Lega Pro, può davvero spiccare il volo. Il Riviera delle Palme al 90’ è in delirio, la Samb - neopromossa - sorpassa il Padova, si prende il quarto posto in piena zona playoff insieme a Reggiana e Pordenone e può sognare anche più in grande. Perché in fondo, là davanti, sono tutte lì: Bassano e Venezia, le capolista del girone, sono lontane appena due punti, il Parma - terzo - solo uno. L’entusiasmo a San Benedetto certamente non manca, la Samb mette le ali e prova a decollare.

Contro il Teramo succede (quasi) tutto nel secondo tempo. La squadra di Palladini nel primo attacca e sfiora il vantaggio, ma il gol arriva soltanto al 57’: splendida apertura di Damonte e Mancuso segna l’1-0, ottava rete in stagione di un ragazzo arrivato dal Catanzaro per poco meno di 200mila euro e già diventato idolo a San Benedetto del Tronto. Il raddoppio che chiude la partita arriva al 92’, nono gol stagionale per Mancuso e Samb che spicca il volo.

“Ho sempre creduto in me - commenta l’attaccante a fine gara - e qui si è venuta a creare una situazione perfetta. Il modulo di gioco mi agevola, mi trovo bene con tutti. Il primo gol è stato il più difficile, ho ripensato all’occasione che avevo avuto a Reggio Emilia”. Mancuso poi fissa il suo obiettivo stagionale: “In D al Pizzighettone segnai 11 gol, ora sono già a 9. Mi godo il momento personale, martedì ripartiamo con i piedi per terra”.

Anche l’allenatore della Sambenedettese, Ottavio Palladini, commenta la vittoria contro il Teramo: “Ogni tanto bisogna elogiare questi ragazzi, non posso fare il pompiere ogni volta per spegnere le critiche: non si può passare da un eccesso ad un altro ad ogni sconfitta e vittoria. Il Teramo - conclude Palladini - è una squadra forte, ma i ragazzi danno l’anima, questo è un gruppo fantastico”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky