13 novembre 2016

Lega Pro, gir. B: i risultati della 13a giornata

print-icon
Tifosi Parma

Tifosi Parma (Getty)

Il Venezia vince, Parma e Reggiana frenano. E così la squadra di Filippo Inzaghi torna in testa alla classifica insieme al Bassano. Oggi chiude il programma Sambenedettese-Teramo.

Manca solo il posticipo, Sambenedettese-Teramo. Ma la tredicesima giornata del girone B di Lega Pro ha già espresso i suoi primi verdetti. Soprattutto lassù in alto, dove il Bassano capolista venerdì sera aveva pareggiato a Bergamo nell’anticipo contro l’Albinoleffe per 2-2 e si era esposto al rischio di essere sorpassato da Reggiana e Parma o raggiunto del Venezia. Buona la seconda, perché in attesa dell’ultima gara in programma (stasera tra Sambenedettese e Teramo, è la squadra di Inzaghi ad acciuffare il Bassano al primo posto in classifica nel girone B di Lega Pro. Reggiana e Parma frenano, Super Pippo vola e non vuole fermarsi. Una società ambiziosa ed una rosa importante nelle mani di un allenatore affamato di vittorie, la Serie B è davvero un traguardo raggiungibile.

Le big: vince solo il Venezia, Reggiana ko e stop Parma
Dovevano vincere per superare il Bassano e prendersi il primo posto in classifica, ma alla fine Reggiana e Parma si sono fermate e a sorpassarle è stato il Venezia di Inzaghi che ha raggiunto il Bassano lassù in vetta, con 26 punti in classifica (uno in più della squadra di Apolloni). Tutto facile al Penzo contro l’Alto Adige per Domizzi & co., che vincono 2-0 grazie ai gol nel primo tempo di Moreo e del solito Geijo. E mentre a Venezia Inzaghi vinceva e si prendeva il primo posto in classifica, a Pordenone la Reggiana perdeva 2-0 e scivolava al quarto posto. La squadra di Mike Piazza parte male e va subito sotto dopo appena quattro minuti con la rete di Suciu, nel secondo tempo poi Cattaneo firma il raddoppio del Pordenone e la sconfitta della Reggiana. Che adesso, come detto, è quarta in classifica, a pari merito proprio con il Pordenone e ad un punto di distanza dal Parma, terzo in classifica immediatamente dopo le due capoliste. La squadra di Apolloni ha dovuto aspettare il posticipo per sapere se sarebbe riuscita a superare Bassano e Venezia, ma alla fine a Macerata gli emiliani non vanno oltre lo 0-0 contro la Maceratese di Giunti ed il punto non basta al Parma per tornare in cima alla classifica del girone B di Lega Pro. I punti diventano 25, Bassano e Venezia ne hanno 26. Per il primo posto ci sarà da aspettare almeno qualche altro giorno, ma servirà un passo falso delle due là davanti per sognare la promozione diretta in B.

Le altre: Mantova ko, pareggio per il Modena, vince il Padova di Brevi
Nelle altre gare del girone B di Lega Pro giocate ieri, le sorprese sono poche. Vittoria preziosa ed importante per il Padova di Brevi, che vince in casa contro la Feralpisalò per 2-1 (grazie ai gol di Favalli e di Alfageme) e la sorpassa in classifica: ora i punti per i veneti sono 22 e valgono il sesto posto in classifica. Insieme al Gubbio, che nel pomeriggio di ieri supera il Santarcangelo 1-0 grazie al gol di Marini. Cade in casa invece l’Ancona che cede al passo al Lumezzane: 1-0 per i lombardi con il gol di Barbuti e sorpasso in classifica proprio ai danni dei marchigiani. Perde in casa anche il Mantova, sempre più in fondo alla classifica dopo la sconfitta per 1-0 (gol di Masini) contro il Fano che si toglie così dalle zone pericolose con tre punti preziosi che lo portano al tredicesimo posto. Pareggio nel derby invece tra Forlì e Modena: doppietta di Bardelloni per i padroni di casa e gol di Olivera e Laner per gli emiliani che si fanno raggiungere sul 2-2 all’ultimo minuto di recupero del secondo tempo. Un punto a testa che rallenta più il Modena, in zona playout con 11 punti in classifica, e che non serve certo al Forlì, sempre più ultimo nel girone B di Lega Pro.

Il posticipo: Sambenedettese-Teramo
Ultima sfida in programma per la tredicesima giornata del girone B di Lega Pro quella di questo pomeriggio tra Sambenedettese e Teramo. I padroni di casa, noni in classifica ed in piena zona playoff, sono i favoriti (almeno sulla carta) e con una vittoria potrebbero raggiungere Reggiana e Pordenone al quarto posto in classifica. Il Teramo invece è terzultimo con appena dieci punti ed una vittoria in trasferta consentirebbe di uscire dalla zona playout e raggiungere il Lumezzane al dodicesimo posto. Ma è quasi un’impresa.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky