23 novembre 2016

Livorno, Jelenic: "Convinti dei nostri mezzi"

print-icon
Livorno_LaPresse

A.S. Livorno Calcio (LaPresse)

Dopo la vittoria nell'ultimo turno, gli amaranto (terzi in classifica) si preparano per il prossimo impegno. Doppio allenamento per i ragazzi di Foscarini, dalla sala stampa le parole di Jelenic: "Il gruppo è migliorato, vogliamo coinvolgere sempre più tifosi"

La bella e importante vittoria contro la Pro Piacenza ha consegnato al Livorno altri tre punti nell’ultimo turno. 3-1 il risultato finale grazie ai gol di Marchi, Cellini e Murilo, la squadra amaranto si è così portata al terzo posto nella classifica del girone A, a 25 punti insieme all’Arezzo. Domenica l’avversario sarà il Pontedera e la squadra di Claudio Foscarini è scesa in campo due volte quest’oggi per l’allenamento in vista del prossimo impegno. Doppio appuntamento sul centrale del Coni a Tirrenia, in mattinata il gruppo si è dedicato alla parte atletica e alla corsa, mentre nel pomeriggio i calciatori hanno esercitato la tecnica e la tattica, prima di prendere parte alla consueta partitella di fine allenamento. Tra le due sedute, c’è stato anche il tempo per una lezione video, che si è tenuta nell'aula del centro sportivo.

In sala stampa invece, si è presentato l'esterno sloveno Enej Jelenic, che ha analizzato il momento della squadra e le sue condizioni fisiche: "Tutto il gruppo ha fatto un cambio di rotta in positivo - ha dichiarato - il miglioramento non è solo mio. Ora siamo più convinti dei nostri mezzi e sappiamo che dobbiamo continuare così. Anche i nostri tifosi ci seguono più numerosi, li sentiamo vicini e il nostro compito è quello di portarne allo stadio sempre di più. Contro il Pontedera ci vorrà la giusta concentrazione e una grande voglia di vincere, il campionato è ancora lungo e come ci dice sempre l’allenatore dobbiamo guardare di partita in partita, impegnandoci sempre al massimo".

E ancora: "Personalmente mi trovo bene in tutte le posizioni del campo, l’allenatore mi osserva in allenamento e mi vede bene sia come esterno di fascia sia come mezzala. Per me il rientro dall'infortunio non è stato facile, ma Foscarini mi ha sempre appoggiato, mi è stato vicino e ora posso dire di essere contento delle partite che ho giocato. Spero, comunque, di poter dare ancora di più per aiutare la squadra. La mia condizione fisica non è ancora al top, sono un po’ indietro ma so che solo allenandomi sempre con serietà e giocando potrò arrivare a stare bene al massimo delle mie possibilità".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky