23 novembre 2016

Tripicchio, gol e giocate per prendersi la Reggina

print-icon
Karel_Zeman_Reggina_reggina1914

Karel Zeman, allenatore della Reggina (foto www.reggina1914.it)

In questo momento difficile per la squadra di Zeman, l'allenatore dei calabresi ha un motivo per sorridere: l'attaccante di proprietà del Crotone ha esordito domenica segnando un gran gol dalla distanza. E domenica c'è il derby contro il Catanzaro

Terzultimo posto in classifica con 12 punti, 24 gol gol subiti e 12 segnati, reduce dal pareggio per 2-2 nell’ultimo turno contro il Taranto. La Reggina di Karel Zeman non sta attraversando un ottimo momento dal punto di vista dei risultati e del gioco; il 4-3-3 che avrebbe dovuto garantire spettacolo non sta danto i risultati sperati, dopo un buon inizio di stagione la squadra sta passando un periodo complicato. Nonostante le perplessità dei tifosi, l’allenatore dei granata un motivo per sorridere ce l’ha. Il giovane Andrea Tripicchio, classe 1996, ha esordito in Lega Pro proprio nell’ultimo turno, mostrando ottime cose palla al piede e segnando anche il gol del momentaneo 1-1. Contro il Taranto l’attaccante è stato il migliore in campo, giocando 85 minuti in cui ha creato numerosi pericoli e ha dimostrato di poter dare qualcosa in più ad una formazione che nelle ultime sei partite ha raccolto appena due punti.

Nato a Cosenza, Tripicchio è di proprietà del Crotone, squadra che nell’ultimo mercato estivo lo ha girato in prestito proprio al club calabrese. La personalità, la tecnica e il meraviglioso gol segnato domenica hanno spinto molti a chiedersi perché Zeman abbia aspettato tanto prima di metterlo in campo. Ora diventa facile pensare che le sue giocate potranno essere fondamentali per i prossimi impegni della squadra. Le aspettative crescono, dopo un esordio così è normale. In realtà, però, l’attaccante aveva già giocato con i professionisti proprio con la maglia rossoblù del Crotone: era il 24 agosto 2013, ad appena 17 anni il giovane Andrea era entrato in campo nella gara di Serie B contro il Siena. Tre anni dopo è arrivato anche il primo gol tra i professionisti, anche se il primato di calciatore più giovane a segnare con la maglia della Reggina quest’anno rimane del compagno Luzayadio Bangu, centrocampista classe 1997 già autore di due reti.


Il meraviglioso sinistro dalla distanza che si è infilato sotto il sette è stato inserito nella top 10 dei gol più belli segnati in Lega Pro nell’ultimo weekend, per Tripicchio l’occasione per dare continuità a quanto di buono mostrato in casa contro il Taranto potrebbe presentarsi nella vicina trasferta di Catanzaro. Nel quindicesimo turno del girone C di Lega Pro è infatti in programma il derby contro un’altra squadra in difficoltà (i giallorossi sono infatti ultimi in classifica a quota nove punti). A partire da quest’oggi la Reggina si allenerà a porte chiuse "per non concedere alcun tipo di vantaggio agli avversari" - secondo quanto si legge sul sito ufficiale del club. Zeman continuerà ad esercitare la parte atletica e quella tattica, rivalutando le gerarchie soprattutto in attacco. Tripicchio ha già risposto presente e ora sogna di ripetersi nel derby di domenica alle ore 14:30.  

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky