28 novembre 2016

Modena, Ezio Capuano è il nuovo allenatore

print-icon
Ezio Capuano

Ezio Capuano torna in panchina dopo l'esperienza all'Arezzo

L'ex allenatore dell'Arezzo torna in panchina, Caliendo lo sceglie per sostituire Pavan. Eredita una squadra terzultima, domenica la trasferta contro la Sambenedettese per ritrovare il sorriso

Il Modena cambia. E punta su Ezio Capuano: svolta in casa gialloblù, Caliendo dopo l’esonero di Pavan nei giorni scorsi ha deciso di puntare sull’ex allenatore dell’Arezzo per risalire in classifica. Perché il Modena, terzultimo nel girone B di Lega Pro con 11 punti dopo 15 giornate, ha bisogno di ripartire per evitare la seconda retrocessione consecutiva. “Il Modena F.C. comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra al Sig. Ezio Capuano. Il neo Allenatore gialloblu sarà presentato agli Organi di informazione domani alle ore 11,00 presso la Sala Stampa dello Stadio Braglia”: è con questo stringato comunicato che la società di Caliendo ha annunciato l’arrivo del nuovo allenatore. Una scelta forte, forse anche mediatica. Ma sicuramente Capuano conosce bene la categoria ed ha le carte per poter risollevare il Modena. Quasi 30 anni di carriera, dall’Ebolitana all’Arezzo. Passando anche dal Belgio, con l’esperienza all’Eupen. L’avventura in Toscana invece era terminata pochi mesi fa, con l’esonero il 17 aprile scorso dopo sette partite senza vittorie. Ma prima, anche tante soddisfazioni e, nel mezzo, la fama sui social per quello sfogo negli spogliatoi diffuso poi pubblicamente dal suo calciatore Sperotto (che pagò con la rescissione del contratto). Nelle ultime la rescissione sul contratto l’ha firmata lui, quello che lo legava all’Arezzo e che ha risolto soltanto per firmare con il Modena. Una nuova avventura per Eziolino Capuano, un’altra piazza da riconquistare.

Obiettivo: salvezza. Per non far crollare una squadra importante del nostro calcio. Perché dopo la retrocessione di un anno fa in Lega Pro, il Modena rischia il crollo in D. L’inizio di stagione è stato difficilissimo e il rendimento in campionato, dove i gialloblù hanno raccolto appena 11 punti in 15 giornate, è costato l’esonero a Pavan. Capuano eredita una squadra al terzultimo posto nel girone B di Lega Pro e con il morale a terra dopo la sconfitta di sabato contro il Santarcangelo. Domenica prossima il nuovo Modena è atteso dalla Sambenedettese: una trasferta difficile, subito un ostacolo per Capuano. Che però vorrà cominciare al meglio, per farsi amare anche dalla nuova piazza della sua carriera.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky