02 dicembre 2016

Morrone: "Parma, ora pensa solo al Bassano"

print-icon
Stefano Morrone - Parma

Stefano Morrone, allenatore a tempo del Parma (foto Getty)

L'allenatore dei gialloblù presenta la sfida di campionato: "Ai tifosi chiedo di aiutarci. Lo hanno sempre fatto, ma in certe occasioni basta un coro in più. Il futuro? Adesso non mi interessa, lavoriamo solo per la prossima gara"

Alla ricerca della vittoria perduta. Se il periodo del Parma fosse un film, il titolo sarebbe questo. Due sconfitte consecutive, quella contro il Padova al Tardini (fatale ad Apolloni) e quella al Del Conero contro l’Ancora, all’esordio di Stefano Morrone sulla panchina gialloblù. Adesso c’è il Bassano, avversario difficile che precede il Parma in classifica nel girone B di Lega Pro che sabato pomeriggio arriverà al Tardini con la voglia di fare il colpaccio. Morrone ha recuperato quasi tutti, sono 23 i giocatori convocati per la gara contro il Bassano (fuori, per infortunio, Coly e Garufo). E l’allenatore del Parma in conferenza stampa alla vigilia ha presentato così la partita: “Penso solo alla sfida contro il Bassano ed al lavoro quotidiano che porta alla gara. La squadra sta lavorando duro, sono felice della risposta dei ragazzi. Vogliamo una partita di grande impatto, carattere, qualità tecnica e tattica. È una partita in cui vogliamo dare risposte, vogliamo vincere e fare le cose fatte bene. Vogliamo fare dei punti, è uno scontro diretto perché - sottolinea Morrone in sala stampa da Collecchio - affrontiamo una squadra forte. Per noi è un momento particolare ma in questo momento mi sento come allenatore e come Stefano Morrone di chiedere un appoggio particolare dei tifosi. C’è sempre stato, ma è un momento un po’ così ed un coro in più aiuta”.

“Conta solo il Bassano” - Una lunga conferenza quella di Stefano Morrone, che analizza anche il momento della squadra e dei singoli: “Ho avuto risposte da tutti, c’è un coinvolgimento generale in ogni allenamento. Poi è ovvio, li alleno da sette giorni, e per creare del gioco ci vuole del tempo. Mi aspetto che domani tirino fuori tutti qualcosina in più. Non dico che non corriamo, a mio avviso però questo è un campionato in cui prima devi correre e poi giocare. Questo è quello che dobbiamo fare anche noi, rispondendo colpo su colpo. Più siamo preparati a questo tipo di partita, a durare di più, e meglio è. Mi sono trovato catapultato in questo mondo così dal nulla, senza aspettarmelo - confessa Morrone - e ho messo subito tutto me stesso, ma è bellissimo vedere il coinvolgimento di tutti, questa cosa è fondamentale”, conclude l’allenatore del Parma.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky