04 dicembre 2016

Catania, col Cosenza prima vittoria fuori casa

print-icon
Catania_getty

Dopo 7 pareggi e 2 sconfitte i rossazzurri trovano tre punti fuori casa (Getty)

I rossazzurri ribaltano lo svantaggio iniziale e trovano i primi tre punti della stagione lontano dal Massimino. Grande prova del capitano Dario Bergamelli, nel prossimo impegno i siciliani affronteranno il Monopoli

Il Catania ha vinto la prima gara della stagione fuori casa. Allo stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza i rossazzurri sono riusciti a conquistare i tre punti grazie ai gol di Bergamelli e Mazzarani, che hanno così ribaltato l’iniziale vantaggio della squadra calabrese segnato da Baclet. Un risultato figlio di un inizio di partita complicato - con Pisseri ancora una volta chiamato in causa con due interventi importanti - e di una chiusura di primo tempo in equilibrio. La svolta è arrivata con il gol del pareggio, che ha aiutato i ragazzi di Rigoli a tirare fuori il carattere e segnare così (in una seconda frazione con il Catania più pericoloso dell’avversario) il gol dei tre punti. La vittoria consente ai siciliani di salire al nono posto in classifica con 21 punti in piena zona playoff.

"Siamo stati concentrati - ha dichiarato Rigoli al termine della partita - dopo il pari siamo stati in campo solo noi, faccio i complimenti ai ragazzi". Come desiderava anche l’ad Pietro Lo Monaco, sono arrivate risposte da tutti i reparti e, soprattutto dal punto di vista caratteriale, il Catania è riuscito a reagire prima e a gestire il vantaggio poi, sfatando il tabù trasferta. Fino alla gara di Cosenza, infatti, i rossazzurri avevano conquistato appena sette punti in nove gare, con 7 pareggi e 2 sconfitte (contro Messina e Virtus Francavilla) lontano dal Massimino. Senza l’infortunato Biagianti, la fascia da capitano è stata indossata da Bergamelli, che ha dato ottime risposte sotto ogni punto di vista.

Il difensore classe 1987 è un muro quando occupa la posizione arretrata (capace di guidare l’intero reparto difensivo da vero leader) e si rende pericoloso quando si spinge in avanti, tanto da riuscire a segnare il gol dell’1-1. Una rete che porta con sé qualche dubbio per quello che riguarda la sua paternità, dal momento che sul calcio d’angolo battuto da Fornito è Anastasi a colpire di testa; il portiere dei calabresi respinge - forse con il pallone già oltre la linea - ed è poi Bergamelli a ribattere in porta per togliere ogni dubbio. La certezza è quella di un prestazione molto buona da parte del capitano: carattere e grinta, il difensore ha dato sicurezza ai suoi in una giornata che potrebbe cambiare il trend dei rossazzurri anche fuori casa. Buoni segnali che dovranno essere confermati anche martedì, nel prossimo impegno contro il Monopoli. Il Catania è gia in ritiro per preparare la sfida con la massima attenzione.  

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky