04 dicembre 2016

Lega Pro, gir. B: i risultati della 16a giornata

print-icon
Emanuele Berrettoni - Pordenone

Emanuele Berrettoni - Pordenone (foto Lapresse)

Volano Pordenone e Reggiana che vincono due partite spettacolari in trasferta contro Padova e Gubbio. Tiene botta il Venezia di Pippo Inzaghi, si staccano le inseguitrici. In campo già mercoledì per il turno infrasettimanale

Prove di fuga, in vetta al girone B di Lega Pro c’è forse il primo strappo della stagione. Perché in una giornata (forse) decisiva, là davanti vincono tutte mentre frenano le inseguitrici. La sedicesima giornata proponeva tanti intrecci lassù in testa alla classifica e le gare della domenica, che hanno completo il quadro dopo la vittoria del Bassano nell’anticipo del Tardini contro il Parma, hanno regalato forse il primo scatto decisivo del campionato. Ma andiamo con ordine. A cominciare dalle partite delle 14,30 che avevano già dato i primi segnali su come potesse cambiare (o non cambiare) gli equilibri in vetta. La prima a frenare è la Sambenedettese che in casa pareggia 1-1 contro il “nuovo” Modena di Eziolino Capuano (all’esordio in panchina con i gialloblù): apre il solito Mancuso per i padroni di casa, risponde Basso per gli emiliani. Un punto a testa che muove la classifica del Modena e rallenta la corsa della Sambenedettese, ora quarta a -4 dal primo posto. Perché nel frattempo il Pordenone capolista non mollava un colpo e all’Appiani vinceva una spettacolare partita contro il Padova: finisce 3-4 per gli ospiti, in vantaggio con Berrettoni e poi ripresi da Dettori ad inizio ripresa. Pordenone di nuovo avanti con la doppietta di Arma ed il gol (ancora) di Berrettoni per il 4-1 momentaneo, prima della rimonta sfiorata dalla squadra di Brevi con Mandorlini e Altinier che fissano il 3-4 finale. La squadra di Tedino mantiene il primo posto con 33 punti, a pari merito con la Reggiana che vince a Gubbio 3-2: primo tempo spettacolare che finisce 2-2 con quattro gol in otto minuti (doppietta di Guidoni per la Reggiana che risponde colpo sul colpo al doppio vantaggio del Gubbio con Candellone e Casiraghi). Nella ripresa, poi, dopo un minuto Ghiringhelli firma il 3-2 finale che regala al club di Mike Piazza vittoria e primato. Per Pordenone e Reggiana quelli contro Padova e Gubbio erano due scontri diretti delicati, le due vittorie esterne pesano molto di più dei tre punti.

Ha risposto subito anche il Venezia di Filippo Inzaghi, che con un gol di Marsura vince 1-0 a Fano e si mantiene a -1 dal primo posto. In zona salvezza vittoria fondamentale invece per il Mantova che con la doppietta di Marchi ed il 3-1 finale di Zammarini batte il Santarcangelo e stacca il Forlì in fondo alla classifica, visto che il fanalino di coda del campionato perde in casa 2-0 contro il Teramo (gol di Bulevardi e Carraro). Vince il Südtirol a Maceratese per 2-1 con i gol di Gliozzi e Fink, mentre Feralpisalò ed Ancona rimangono fermi sullo 0-0. Vince 2-0 l’Albinoleffe contro il Lumezzane (Mastroianni e Agnello regalano i tre punti ai bergamaschi), gara che, alle 18,30, ha chiuso il programma della sedicesima giornata. Dove si registra il primo tentativo di fuga con Pordenone e Reggiana prime a quota 33 ed il Venezia che insegue subito dietro con 32 punti. In settimana si tornerà già in campo per la diciassettesima giornata e si capirà se, quello del pomeriggio, è stato il primo, decisivo strappo del campionato lassù in testa al girone B di Lega Pro.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky